MANTOVA – RIGENERAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO: IL COMUNE PROTAGONISTA DI 2 PROGETTI EUROPEI

Progetti Europei7.jpgIl Comune di Mantova è capofila e partner di due progetti europei, rispettivamente: BhENEFIT (finanziato nell’ambito del programma Interreg Central Europe) e Int-herit (del programma Urbact). Entrambi i progetti, che riguardano la tematica della rigenerazione e valorizzazione del patrimonio storico, sono stati presentati mercoledì 17 aprile nel Municipio di via Roma dall’assessore comunale Adriana Nepote e dal personale preposto del Comune di Mantova. Sono intervenuti anche i rappresentanti dell’Associazione Amici di palazzo Te e dei musei mantovani. Dopo la presentazione si è svolta una passeggiata in centro storico alla “scoperta” della Mantova di Giulio Romano.

BhENEFIT è un progetto finanziato dal programma di cooperazione regionale Interreg Europa Centrale. “Il Comune di Mantova è capofila di un consorzio di 12 partner da 7 Paesi diversi – ha detto l’assessore Nepote – che in 30 mesi si propone di sviluppare un pacchetto di strumenti integrati per la gestione sostenibile delle aree urbane di pregio storico-architettonico. Il progetto propone un approccio olistico alla gestione dei centri storici urbani, che prenda in considerazione diversi aspetti: tutela/conservazione, restauro, valorizzazione in prospettiva sostenibile”.

Il progetto ha l’obiettivo di mettere a sistema i vari attori che contribuiscono a gestire le aree urbane di pregio e rilevanza storica, artistica e culturale, coinvolgendoli nello sviluppo di un pacchetto integrato di strumenti software, che migliorino la gestione di tali aree. Si parte da prassi, bisogni e potenzialità dei soggetti responsabili della gestione dei centri storici, per elaborare una strategia comune e relativi strumenti attuativi per: monitoraggio dei cambiamenti, promozione dell’approccio integrato tagli interventi per evitare esternalità negative e ottimizzare i costi e tempi. Il progetto si propone inoltre di migliorare la capacità di coinvolgimento di stakeholder pubblici (enti pubblici nazionali, regionali e locali) e privati (esperti di varia natura) e coinvolgere sempre di più le comunità locali attraverso la creazione di Gruppi Locali di Supporto.

La rete Int-Herit intende supportare le 9 città europee medio-piccole partner di progetto, nella realizzazione di azioni di rigenerazione e riuso del patrimonio culturale, che possano essere sostenibili dal punto di vista economico-gestionale e capaci di creare occupazione e impresa. Il programma Urbact III sostiene la progettazione integrata e partecipata delle città per l’attuazione efficiente di politiche locali che concorrono ad obiettivi europei di crescita e sostenibilità, nell’ambito della cooperazione territoriale europea (2014-2020).

Le città sono, infatti, riconosciute come fattore chiave per promuovere lo sviluppo sostenibile integrato – ha sottolineato l’assessore Nepote – e accrescere l’efficacia della politica regionale e di coesione, concorrendo agli obiettivi di Europa 2020. Int-Herit è una rete ‘di implementazione’: le città partner mettono in opera concretamente i propri piani strategici, armonizzano le metodologie di lavoro e si confrontano su alcune sfide comuni (governance, valutazione degli impatti, reperimento di fondi, partenariati pubblico-privati) per individuare le pratiche migliori. Per Mantova Int-herit è l’occasione per sviluppare e attuare, all’interno delle politiche culturali in essere, progetti di gestione del patrimonio storico-architettonico caratterizzati da ricadute economiche e sostenibilità, coinvolgimento di soggetti culturali e dei cittadini”.

Questo percorso sarà svolto tramite un Urbact Local Group che vedrà la partecipazione trasversale degli uffici comunali insieme agli stakeholder.

(foto C.M.)

2 pensieri su “MANTOVA – RIGENERAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO: IL COMUNE PROTAGONISTA DI 2 PROGETTI EUROPEI

  1. Salve, mi chiamo Emilio e faccio parte dell’associazione Gli Articolo9 che a Tabellano si occupa del recupero delle ex scuole elementari e della creazione di un modello sostenibile di gestione che prevenga il futuro abbandono del bene pubblico.
    Ho visto che in questi giorni si svolge a Mantova l’incontro del progetto BhENEFIT e volevo chiedere o un contatto o di poter partecipare per contribuire e per portare nuove informazioni anche al nostro piccolo gruppo.
    gliarticolo9@gmail.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.