ASOLA – LABORATORIO CINESE: 3 LAVORATORI SENZA CONTRATTO, SANZIONI AMMINISTRATIVE E PENALI E 13MILA EURO DI MULTA

CARABINIERI-LABORATORIO-CLANDESTINO.jpgIn Asola, i militari della locale Stazione Carabinieri, congiuntamente ai militari delle Stazioni Carabinieri di Castel Goffredo e Monzambano, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, al personale INAIL e INPS e al personale ATS Valpadana – SPSAL Mantova, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE DELLA CALZA”, hanno sottoposto alla verifica un laboratorio tessile di proprietà di un 40enne  cinese del luogo.

Gli operanti, a seguito di un controllo all’interno del laboratorio, hanno identificato complessivamente 16 lavoratori di cui 3 senza regolare contratto.

Al termine degli accertamenti sono state elevate sanzioni amministrative e penali per un ammontare complessivamente di euro 13.000,00, tutt’ora sono in atto ulteriori accertamenti amministrativi da parte del personale INAIL ed INPS per eventuali provvedimenti di loro competenza.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.