SABBIONETA – I CODICI DI VESPASIANO. GLI STATUTI RINASCIMENTALI DELLA CITTÀ IDEALE NEL LIBRO DI MARCO PASQUALI A PALAZZO FORTI

i codici di vespasianoMarco Pasquali ricostruisce nel libro I codici di Vespasiano (Ed. Sometti) la vicenda degli Statuti di Sabbioneta, un’imponente opera legislativa nata in un piccolo stato rinascimentale, trascritta e diffusa nelle corti di mezza Europa.

La presentazione è a Sabbioneta presso Palazzo Forti (dia dell’Accademia 1), domenica 16 giugno alle 15.30, a cura dell’associazione A Passo d’Uomo. Con l’autore e l’editore interviene don Ennio Asinari, presidente dell’associazione e memoria storica cittadina.

Entrati in vigore nel 1483, gli Statuti di Sabbioneta sono la dimostrazione esemplare dell’amministrazione giuridica di una signoria padana, in piena epoca rinascimentale. In quegli anni Sabbioneta è ancora un piccolo borgo medievale; di lì a poco Vespasiano Gonzaga Colonna la trasformerà in Città Ideale, imponendo gli Statuti come strumento fondamentale per l’amministrazione del Principato.
Marco Pasquali ricostruisce il contesto storico e geografico con le vicende dei Gonzaga di Sabbioneta, il ruolo di Rivarolo, la presenza ebraica e l’epoca aurea di Vespasiano, entrando poi nel dettaglio dell’imponente opera legislativa, con le disposizioni in essa contenute, le tante trascrizioni che vennero fatte circolare per mezza Europa a dimostrazione del valore di un documento fondamentale della storia sabbionetana.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.