CAPRICORNO DAL 22 DICEMBRE AL 20 GENNAIO

NEL SEGNO DEL CAPRICORNO

CAPRICORNO SEGNO ZODIACALE

La forma che simboleggia il Capricorno è un corpo di caprone con la coda di pesce; esso esprime pienamente la natura ambivalente di chi è nato in questo periodo: spinto da due tendente opposte, verso l’abisso e verso le altezze, verso l’acqua e verso la montagna.

Sul suo pianeta regna Saturno, associato a tutto ciò che è duro e scuro: per questo l’animo del Capricorno è segnato da un universo freddo e silenzioso. La sua tendenza è di evitare l’esteriore, ma di concentrarsi soprattutto su se stesso; il suo atteggiamento è improntato alla sobrietà, alla semplicità.

Elemento: TERRA

Domicilio: SATURNO

Pietre preziose: ONICE, OPALE NERA, OSSIDIANA

La pietra per antonomasia di Saturno è l’ONICE nerissima. Si dice che ispiri tutte le virtù e infonda chiarezza alla mente confortandola e addirittura difenda dall’epilessia e dalle convulsioni.

L’OPALE NERA è una varietà molto rara che ha raggiunto nel passato quotazioni simili al diamante; essa ha un fondo scuro in cui si riflettono i colori blu, verde e rosso. Questa pietra è consigliata ai nati del Capricorno perché pare scacci la malinconia alla quale sono spesso soggetti.

La terza gemma saturnina è l’OSSIDIANA che è un vetro vulcanico, una roccia trasparente di colore nero, grigio o marrone variegato con punte di bianco.

Animale: MAIALE

Nelle famiglie contadine di tanti anni fa, il maiale è sempre stato una grande ricchezza in quanto assicurava carne per tutto l’inverno. Per questo motivo fu considerato fin dall’antichità l’emblema dell’abbondanza e un attributo alla Grande Madre dai tanti nomi.

A Roma il mito della fondazione della città si ricollegava a una scrofa, come narra Virgilio nel VIII dell’Eneide.

GB

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.