DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO? ALLA NEUROPSICHIATRIA DI VIALE PIAVE C’È LA TELERIABILITAZIONE

Utenti in crescita. Il programma attivato dalla Neuropsichiatria di viale Piave. Il 6 marzo ricorre la Giornata europea della Logopedia 

DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO

MANTOVA (6 marzo) – Anche la teleriabilitazione a distanza per i disturbi specifici dell’apprendimento. Il programma è stato attivato dall’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Uonpia) di Viale Piave a Mantova, anche per far fronte a un numero crescente di richieste e in linea con i dati della letteratura scientifica. Il servizio permette una presa in carico numericamente più vicina alle esigenze delle liste di attesa e delle famiglie, con ottimi risultati dal punto di vista clinico e con soddisfazione da parte dei bambini.

I disturbi specifici dell’apprendimento sono il tema della Giornata Europea della Logopedia, che viene celebrata ogni anno nella data della sua fondazione avvenuta il 6 marzo 1988. I disturbi specifici dell’apprendimento sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente.

La dislessia, che comporta la difficoltà di leggere velocemente e correttamente, è il disturbo più frequente e conosciuto. Rientrano nella stessa categoria anche disortrografia (difficoltà nella competenza ortografica della scrittura), disgrafia (difficoltà nell’abilità motoria della scrittura) e la discalculia (difficoltà nel comprendere e operare con i numeri). La prevalenza in Italia è stimata attorno al 3-5 per cento della popolazione scolastica.

L’Unità Operativa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’ASST di Mantova, è ormai da molti anni un centro di riferimento per la popolazione mantovana per la valutazione, la diagnosi e la riabilitazione di questi disturbi. Gli operatori dell’équipe sono formati e aggiornati secondo le direttive regionali e sui documenti di consenso nazionali.

Il tema della Giornata Europea della Logopedia ha permesso di rendere visibili le difficoltà dei bambini ed il lavoro di sinergia che in questi anni si è cercato di portare avanti, anche in collaborazione con le scuole, rendendole un ambiente inclusivo anche nei disturbi in questione.

ASST MANTOVA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.