RICETTATORI RUMENI NELLA RETE DEI CARABINIERI DI CASTIGLIONE DELLE STIVIERE

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE, 13 MARZO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, nel corso di un’attività d’indagine scaturita a seguito della denuncia in stato di libertà di C.V.T. 25enne, L.L. 26enne, N.A.V. 24enne, domiciliati a Castiglione delle Stiviere, e D.M.M. 38enne domiciliato a Brescia, tutti di origine rumena.

Sono stati controllati e trovati in possesso nella serata del 2 febbraio di un “kit per lo scasso”, denunciati in stato di libertà L.L. 26enne, D.G.M. 27enne e O.I.R. 27enne, tutti residenti in Romania e domiciliati in Castiglione delle Stiviere, per ricettazione in concorso, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli, possesso di carte di credito di provenienza illecita e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

MERCE RUBATA.jpg

Nello specifico, i Carabinieri, nella mattinata dell’11 marzo, hanno eseguito una perquisizione domiciliare, delegata dall’Autorità Giudiziaria, presso l’abitazione dei tre denunciati dove hanno rinvenuto centinaia di capi di abbigliamento muniti ancora di etichetta e sistema antitaccheggio, centoventi confezioni di zafferano,  trentotto ricariche per penne a sfera, un kit completo per clonazione carte di credito comprensivo di cinque tessere non intestate, un disturbatore “JAMMER” a otto vie, un computer portatile risultato provento di furto presso l’Istituto Scolastico “MICHELANGELO BUONARROTI” di Lonato del Garda (BS) ed un flessibile a batteria con dischi di ricambio.

Nel contesto, venivano altresì rinvenuti dodici grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, un bilancino di precisione e i telefoni cellulari in uso ai deferiti.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato e verrà depositato presso l’ufficio corpi di reato della competente Autorità Giudiziaria.

Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri per risalire ai luoghi in cui sono stati perpetrati i furti e, nel contempo, ai legittimi proprietari.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, già dislocati in maniera massiccia per l’ormai nota vicenda sanitaria dell’epidemia del covid-19, continuano senza sosta anche con i controlli tesi a contrastare e reprimere l’attività criminale predatoria su tutto il territorio dell’alto mantovano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.