DEPURATORE DEL GARDA, FORATTINI: “COINVOLTI I COMUNI DELL’ALTO MANTOVANO, LA REGIONE CHIARISCA LA SUA POSIZIONE”

MILANO – Il gruppo regionale del PD, con una interrogazione a risposta scritta, ha chiesto chiarimenti in merito alla posizione di Regione Lombardia rispetto alla realizzazione del depuratore del Garda la cui localizzazione, nei comuni di Gavardo e Montichiari, è stata confermata lo scorso 23 settembre da una cabina di regia appositamente convocata presso il Ministero dell’Ambiente.

“Abbiamo chiesto a Regione Lombardia di farci conoscere nei dettagli la posizione tecnico-politica avanzata al tavolo coordinato dal Ministero dell’Ambiente il 2 settembre scorso, le evidenze tecniche e le eventuali criticità rispetto all’intero progetto, ma soprattutto sull’ubicazione indicata – spiega la consigliera Antonella Forattini – vorremmo anche sapere quale linea operativa e quale ruolo intende intraprendere rispetto ai prossimi step che sono la cabina di regia e la conferenza dei servizi”.

“Regione Lombardia non si è mai espressa chiaramente su questo tema e dal luglio del 2019 i consiglieri regionali non sono mai più stati convocati ed informati rispetto alle criticità emerse già allora – aggiunge la consigliera dem – trattandosi di una questione molto delicata che coinvolge moltissimi comuni, anche nell’alto mantovano, è necessario che sia ben chiaro il futuro che li attende”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.