COVID E CONNETTIVITÀ, A RIVAROLO IL WI-FI A FIBRA OTTICA DI MYNET DIVENTA PUNTO DI RIFERIMENTO PER IMPRESE E UTENTI PRIVATI

RIVAROLO MANTOVANO – Un intervento lungimirante che oggi, alla luce delle nuove disposizioni in materia di contrasto alla diffusione del Coronavirus, assume una valenza economica e sociale ancora più pregnante: è il collegamento Wi-Fi alimentato con fibra ottica a 100Mbit/s della storica Piazza Finzi di Rivarolo Mantovano, attivato alla fine dell’estate scorsa grazie ad un contributo a fondo perduto da parte dell’Unione europea. 

Un progetto al quale il Comune ha aggiunto 6mila euro permettendo così a Mynet di portare la fibra ottica anche nella zona artigianale e nel centro abitato del capoluogo.

«Fino ad oggi sono stati numerosi gli utenti (soprattutto quelli più giovani) che si sono collegati a internet dal cuore del paese – spiega il Sindaco Massimiliano Galli; – un servizio reso gratuitamente alla comunità, e rinnovabile mensilmente senza alcun costo, accessibile anche dalle limitrofe Via Gonzaga e Via Marone, dagli spazi pubblici della biblioteca e da quelli di Palazzo del Bue».

Ora, in tempi di forzato smart working e di didattica a distanza, quel collegamento è diventato ancora più prezioso per la cittadinanza. Ne è certo il Direttore Generale di Mynet, Giovanni Zorzoni: «Il lockdown ha tracciato il percorso da seguire: cogliere al meglio le potenzialità della fibra ottica per creare una rete ultraveloce in grado di soddisfare le necessità di imprese e utenza privata. La crescita esponenziale delle connessioni concentrata nelle aree suburbane e rurali della nostra provincia anche durante la pandemia ha ulteriormente evidenziato la necessità di potenziare l’infrastrutturazione legata alla fibra ottica, diventando ancora di più una componente strategica per lo sviluppo economico e sociale del territorio».

Attualmente a Rivarolo Mantovano Mynet fornisce una connessione FTTH (Fiber To The Home – fibra fin dentro casa) al Comune, alla biblioteca pubblica, alle scuole e alla zona artigianale, con l’obiettivo di estendere la rete a tutte le utenze private del paese.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.