SUZZARA – NUOVA ROTATORIA IN VIA LENIN. C’E’ L’ACCORDO TRA PROVINCIA E COMUNE PER LA REALIZZAZIONE

MANTOVA – Pronto lo schema di accordo per la realizzazione della nuova rotatoria tra la provinciale 50 e via Lenin a Suzzara. A breve Provincia di Mantova e Comune di Suzzara sottoscriveranno l’atto che consentirà di iniziare l’iter per la messa in sicurezza dell’incrocio.

Lungo la S.P. n. 50 “Borgoforte-Suzzara-Gonzaga”, al km 4.8, è presente una intersezione a raso cui afferiscono due strade comunali laterali e precisamente Viale Lenin, strada di scorrimento diretta verso il centro della Città del Premio e Via Cherubina, attualmente classificabile come strada locale. Negli ultimi anni in quel punto della rete stradale si sono verificati diversi incidenti, di cui alcuni anche molto gravi. La pericolosità dell’intersezione esistente è data, oltre che dal notevole numero di veicoli che vi transitano giornalmente, anche dall’attuale conformazione stradale che induce chi percorre la S.P. n. 50 ad affrontare l’intersezione a velocità sostenuta. La realizzazione dell’opera si rende, pertanto, necessaria nell’interesse generale del territorio visto lo scarso grado di sicurezza che presenta l’attuale incrocio a raso e per migliorarne la funzionalità. Il costo dell’opera è stato quantificato in 900.000 euro: 800 mila euro saranno stanziati dall’amministrazione suzzarese e 100 mila dalla Provincia.

L’intervento è previsto nell’annualità 2021 del Programma Triennale dei lavori pubblici della Provincia per il periodo 2021 – 2023.

L’ente di Palazzo di Bagno si occuperà di tutte le fasi della progettazione dell’opera, compreso il Piano di Sicurezza e Coordinamento, con verifica di tutti gli stadi progettuali espressamente validati da parte del proprio Servizio Progettazione Stradale, Ponti e Strutture Complesse. Redigerà il Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica dell’opera con proprio personale interno e si occuperà degli espropri per l’acquisizione delle aree necessarie alla realizzazione dell’intervento. Assumerà anche il ruolo di stazione appaltante. Saranno sempre a cura degli uffici della Provincia le procedure di gara per l’affidamento dell’appalto dei lavori

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.