REGGIOLO, INVESTIMENTI E LAVORO. IL SINDACO ANGELI: IL 2021 COMINCIA CON NUOVI PROGETTI

Andare oltre l’emergenza pensando a due grandi temi: investimenti e lavoro. A Reggiolo il 2021 comincia con numerosi progetti per il territorio, perché dopo le prove più dure non si può restare fermi. Per il sindaco di Reggiolo Roberto Angeli “l’unico modo per riprendersi da una crisi è investire”. Per questo nel nuovo anno partiranno altri cantieri e, dopo gli interventi di ricostruzione, saranno aperti nuovi edifici.

Il 2021 sarà l’anno in cui Reggiolo taglierà il nastro di Palazzo Sartoretti dopo il restauro. La fine lavori è prevista per l’estate, con il successivo trasferimento del municipio e della biblioteca all’interno del palazzo. Lo storico edificio diventerà un vero e proprio gioiello del centro reggiolese: diventerà la sede della cultura, con spazi dedicati a mostre permanenti e temporanee, con la biblioteca e con gli uffici comunali che lasceranno la sede provvisoria.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sarà poi l’anno dell’inaugurazione del Teatro Rinaldi. Il primo stralcio dei lavori finirà in primavera e permetterà di riaprire il foyer e il ridotto. Per la platea e i palchi, invece, sarà necessario aspettare qualche mese in più. I lavori per il secondo stralcio sono in fase di progettazione e completamente finanziati dalla Regione e da fondi comunali (risorse dell’assicurazione).

Ci saranno anche cantieri che partiranno, come quello dell’area delle Pradelle, che diventerà un vero e proprio parco urbano all’ingresso del paese. La riqualificazione sarà finanziata con fondi regionali pari a 700mila euro. Partirà anche il secondo stralcio di interventi che riguardano la piazza del teatro. Questi lavori, completamente finanziati dalla Regione, permetteranno di riqualificare tutta l’area della piazza.

Si penserà poi al verde con la piantumazione di 1.200 alberi che permetteranno di realizzare due grandi aree boscate in via Pironda e nelle valli di Reggiolo e Novellara. Interventi anche questi finanziati dalla Regione Emilia-Romagna.

Aprirà le porte anche la nuova palestra Magnani, completamente riqualificata sia dal punto di vista sismico, che impiantistico ed energetico. La palestra cambierà volto grazie alla realizzazione del cappotto e la sostituzione della copertura e dei serramenti. Potrà così ospitare grandi manifestazioni sportive.

Dopo gli investimenti, l’altro tema centrale per il 2021 di Reggiolo è il lavoro. Finalmente, dopo più di 20 anni, sono previsti nuovi insediamenti produttivi. Grazie al casello autostradale e alla strategia contenuta nel nuovo strumento urbanistico, nel territorio comunale si insedieranno nuove attività che andranno a riqualificare anche diversi capannoni dismessi nelle aree industriali. I lavori inizieranno già in primavera e garantiranno nuovi posti di lavoro. Reggiolo, grazie al casello autostradale e alla strategia contenuta nel nuovo strumento urbanistico.

“Continueremo – ha precisato Angeli – a sostenere il commercio, che in questi mesi ha sofferto molto. Quest’anno abbiamo cercato in tutti i modi di stare vicini ai nostri commercianti promuovendo il commercio locale, attivando iniziative e incentivi come i buoni per sostenere gli acquisti nei negozi reggiolesi. Le vetrine accese sono linfa vitale per la riqualificazione del centro storico”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.