SANITA’. CONCILIAZIONE ORDINE DEI MEDICI BOLOGNA-EX ASSESSORE VENTURI. BONACCINI: RISULTATO CHE CI SODDISFA

La Regione revocherà ora la costituzione di parte civile: aveva presentato ricorso alla Consulta contestando la possibilità dell’Ordine di radiare l’ex assessore, medico gastroenterologo, per decisioni assunte dalla Giunta regionale

BOLOGNA – “E’ un risultato che ci soddisfa pienamente, soprattutto perché sancisce la necessità di collaborazione in un momento così difficile, nel quale la priorità è la condivisione dell’azione di contrasto alla pandemia e di misure, il più possibile condivise, che garantiscano la protezione della salute pubblica e il sostegno a cittadini, famiglie e imprese.

Con il lavoro impagabile di chi opera nella sanità regionale e una campagna vaccinale da proseguire in maniera rapida ed efficace. Un contesto nel quale la conciliazione di oggi rappresenta davvero un bel segnale: la rinnovata collaborazione fra istituzioni e medici. Ovviamente rinnovo il grazie, mio e di tutti noi, a Sergio Venturi, persona seria e professionista di alto livello, prima ancora che un amico, che ho avuto il piacere di avere in Giunta come assessore nella scorsa legislatura”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo la conciliazione tra le parti che chiude la vertenza aperta tra l’Ordine dei medici di Bologna e l’ex assessore regionale alle Politiche per la Salute, Sergio Venturi. A seguito della conciliazione, la difesa di Venturi e della Regione, rappresentata dal professor Vittorio Manes, revocherà la costituzione di parte civile. La Regione aveva presentato ricorso alla Consulta contestando la possibilità dell’Ordine di radiare l’ex assessore, medico gastroenterologo, per decisioni assunte dalla Giunta regionale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.