TAZENDA, IN RADIO E IN DIGITALE “LA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO”

Oggi, venerdì 19 marzo, esce in radio e in digitale “LA RICERCA DEL TEMPO PERDUTO” (https://backl.ink/145041813), il nuovo singolo dei TAZENDA estratto dall’album “ANTÌSTASIS (Vida Records / Believe / Discoteca Laziale) in uscita in fisico e in digitale il 26 marzo (pre-order digitale: https://backl.ink/144245681; pre-order versione cd: www.tazenda.it/prodotto/antistasis).

Il video, diretto da Italo Palmer e girato presso il Carcere di San Sebastiano a Sassari, vuole suggerire allo spettatore di andare incontro a tutti gli eventi che si presentano di fronte al nostro cammino con un pizzico di follia.

«Ciò che viviamo ora saranno i ricordi nel nostro futuro – dichiarano i TAZENDA – Inutile inseguire il profumo del passato. Non si fugge al tempo. Meglio realizzare direttamente e con sprezzante ironia che il tempo non esiste».

Il nuovo brano “La ricerca del tempo perduto” trae fortemente spunto dalla canzone d’autore italiana con la sua tradizione di contenuti poetici e profondi e parla di quel viaggio che ogni essere umano compie per trovare la sua strada.

ANTÌSTASIS” (dal greco classico “resistenza”) è un disco che incontra tradizione e innovazione, in cui si raccontano storie di vita comune tra debolezze, paure e speranze riposte nel futuro. 11 brani inediti, in lingua sardo-logudorese e italiano, in cui si fondono il desiderio di esplorazione, l’attenzione di produzioni moderne e la ricerca della semplicità stilistica e vocale.

Questa la tracklist di “Antìstasis“Coro”, “La ricerca del tempo perduto”, “Ammajos”, “Splenda”, “A nos bier”, “Essere magnifico (feat. Black Soul Gospel Choir)”, “Dolore dolcissimo”, “Tempesta mistica”, “Dentro le parole”, “Innos (feat. Bertas)”, “Oro e cristallo (feat. Matteo Desole)”, “A nos bier (alternative version re-produced by jxmmyvis)”.

Dalla loro formazione nel 1988, i TAZENDA hanno pubblicato 19 album (Antìstasis sarà il loro 20°) tra live, raccolte e studio. Già dal primo e omonimo album, la band rock etnica mostra il loro marchio di fabbrica: un sound unico che fonde gli strumenti musicali della tradizione sarda insieme alle chitarre elettriche. I Tazenda vantano 2 partecipazioni al Festival di Sanremo (nel 1991 con “Spunta la luna dal monte” insieme a Pierangelo Bertoli e l’anno seguente con “Pitzinnos in sa gherra”), molteplici dischi d’oro, vittorie in svariate competizioni (tra le quali “Gran Premio”, il “Cantagiro”, il “Telegatto”, il “Premio Pierangelo Bertoli”), collaborazioni con importanti artisti come Fabrizio De André e Corrado Rustici (produttore di Zucchero) e live sold out in Italia e all’estero. Nel 2007 il brano “Domo Mia”, in duetto con Eros Ramazzotti, è in vetta a tutte le classifiche, al quale seguono altri importanti duetti con Francesco RengaGianluca Grignani e i Modà. L’ultimo album di inediti “Ottantotto”, del 2012, è il primo dell’etichetta Vida, al quale seguono 2 live album (“Desvelos Tour” e “Il respiro live”), la raccolta “S’istoria” e numerosi progetti dal vivo.     

www.facebook.com/TazendaUfficiale
www.twitter.com/TAZENDA1
www.instagram.com/tazenda_official
www.youtube.com/user/itazenda

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.