GONZAGA – ATTIVATI I SENSORI PER LA QUALITA DELL’ARIA ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA COLLODI

La scuola dell’infanzia Collodi di Gonzaga è stata dotata di sensori in grado di determinare la qualità dell’aria all’interno delle sezioni. I dispositivi rilevano in particolare la concentrazione di anidride carbonica, la temperatura e il tasso di umidità negli ambienti in cui le bambine e i bambini, che non hanno l’obbligo di indossare le mascherine, svolgono le attività educative e didattiche.

I valori monitorati vengono riportati su un dispositivo mobile che indica quando è necessario aerare i locali. L’intervento è stato realizzato nell’ambito dei lavori di riqualificazione delle centraline telefoniche e di attivazione del wifi che l’Istituto Comprensivo ha realizzato d’intesa con l’Ufficio Tecnico del Comune di Gonzaga.

“Si tratta di una delle azioni che abbiamo posto in essere per implementare i protocolli anti Covid” spiega la dirigente Eva Lisa Pettinari “i collaboratori scolastici applicano con scrupolo le misure di sicurezza tant’è vero che, fino ad ora, i sensori hanno sempre accertato una situazione generale di salubrità, ma valuteremo se estendere l’intervento anche ad altre realtà del Comprensivo”.

Una buona prassi nata dalla collaborazione tra la scuola e la Sitip telecomunicazioni, azienda gonzaghese all’avanguardia nello sviluppo di tecnologie wireless, che ha proposto e assegnato in comodato d’uso i dispositivi nell’ambito della fornitura di riqualificazione del sistema di telefonia dell’istituto scolastico.

Sempre in tema di interventi per la valorizzazione dell’edilizia scolastica, a breve entreranno nel vivo anche i progetti “Il mio parco” per la scuola dell’infanzia Collodi di Gonzaga e “Il parco che vorrei” per la Maraini di Palidano, previsti dall’Amministrazione comunale nel piano per il diritto allo studio: in entrambi i plessi le aree esterne saranno riqualificate con spazi strutturati per la relazione e il gioco, sulla base di progettazioni elaborate in collaborazione con l’Istituto Tecnico Agrario Strozzi di Palidano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.