A MANTOVA ARRIVA OPEN FESTIVAL e ARTERIA 2021 : AZIONI PERFORM-ATTIVE, TEATRO URBANO E NOUVEAU CIRQUE

Se il teatro, e in particolare quello urbano, è prima di tutto incontro tra individui, oggi quel teatro non c’è più. La vicinanza che accomunava le persone nello spettacolo di piazza e a cui eravamo abituati, ora allontana, spaventa, porta con sé lo spettro del contagio.

Presentato in sala Consiliare del Comune di Mantova la nuova edizione di OPEN Festival e Arteria 2021. Alla conferenza sono intervenuti il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, il presidente di Fondazione Artioli – Francesco Ghisi, la direttrice artistica di Arteria e OPEN Festival – Enrica Provasi e Micaela Rossi di Fondazione Palazzo Te.

Tre giorni di spettacoli e laboratori per un totale di circa 90 eventi dedicati al teatro di strada e al circo contemporaneo, per ricostruire e ricominciare a respirare cultura, nel rispetto delle regole e in totale sicurezza. Dalla Loggia del Grano a Piazza L.B. Alberti, dalle Pescherie di Giulio Romano a Palazzo Te, un festival certamente diverso ma non meno fecondo e creativo, per ritrovare il pubblico e il rapporto con la città.

Organizzato da Fondazione U. Artioli Mantova Capitale Europea dello Spettacolo, con il contributo del Comune di Mantova, del FUS, di Fondazione Cariplo e Fondazione Palazzo Te, riproporrà spettacoli diffusi in centro città e in Palazzo Te, con una nuova edizione finalizzata a recuperare la passione e la bellezza dello spettacolo dal vivo in rapporto agli spazi urbani e al patrimonio storico architettonico. Nel 2021 il festival sperimenterà nuovi spazi mettendosi alla prova rispetto ai cambiamenti che questo anno particolarissimo appena passato ha portato con sé.

ARTERIA

Azioni Perform-attive per i Festival OPEN teatro urbano e nouveau cirque e Without Frontiers Maggio-luglio 2021

Il Progetto ARTERIA ideato da Fondazione Artioli con la partnership di Comune di Mantova e Fondazione Palazzo Te, si è aggiudicato il contributo Cariplo a valere sul bando “Cultura di Qualità”. Mira a sviluppare azioni di rete tra il festival OPEN e il festival di rigenerazione urbana Whitout Frontiers nel quartiere Lunetta, con la finalità di innalzare la qualità e il livello della proposta culturale e di incrementare il pubblico, favorendo azioni condivise di scambio e circuitazione dal centro alle periferie della città. Le azioni del progetto si svolgeranno a partire dal mese di maggio e proseguiranno fino al 1 luglio con un picco di attività durante i due festival. Accanto ad un programma di spettacoli e laboratori che si svolgeranno a Lunetta tra il 14 e il 20 giugno, sarà realizzata una coproduzione spettacolare, grazie al contributo di Fondazione Palazzo Te, ideata dalla compagnia Magdaclan Circo: nei mesi di maggio e giugno si svolgeranno una serie di workshop presso il quartiere Lunetta aperti alla cittadinanza, che porteranno infine alla realizzazione di uno spettacolo finale in Palazzo Te, previsto per il 1° luglio 2021.

LE AZIONI di “OPEN FESTIVAL” e del progetto “ARTERIA”:

  • PROGRAMMA DI SPETTACOLI a Mantova (centro e Palazzo Te) e Lunetta di alta qualità artistica con proposte nell’ambito del teatro urbano e della street art.

Gli eventi vedranno compagnie nazionali ed internazionali di riconosciuta qualità artistica, con 57 eventi sul centro storico, 22 eventi su Palazzo Te e 13 sul quartiere Lunetta, tutti gratuiti.

  • COPRODUZIONE SPETTACOLARE E RESIDENZA ARTISTICA con una serie di workshop aperti a tutti i cittadini dai 12 ai 70 anni, che coinvolgerà il quartiere Lunetta e Palazzo Te.

La coproduzione sarà condotta e realizzata dalla compagnia MAGDACLAN CIRCO, una delle realtà più interessanti e importanti nell’ambito del circo di ricerca in Italia under 35.

I workshop si svolgeranno nei weekend 29-30 maggio, 12-13 giugno, 26-27 giugno presso il Creative LAB di Lunetta e lo spettacolo finale – con la partecipazione degli iscritti ai laboratori accanto agli artisti di Magdaclan Circo – sarà presentato a Palazzo Te l’1 luglio, nel cortile d’onore.

  • PROGETTI DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO PER IL COINVOLGIMENTO DI TARGET GIOVANI, in particolare della fascia degli adolescenti nelle fasi attive dei festival – dall’organizzazione alla realizzazione degli eventi.

La collaborazione con alcuni Istituti della città come Ites Pitentino, Liceo Belfiore, Liceo Bonomi e Liceo Virgilio porterà alla creazione di gruppi di Alternanza Scuola Lavoro (circa 30 giovani dai 16 ai 18 anni) – che saranno coinvolti nelle attività di organizzazione, logistica e realizzazione esecutiva degli eventi (comunicazione e promozione, gestione Social, Infopoint, servizi accoglienza pubblico e artisti).

  • LABORATORI PER LA FORMAZIONE DI QUALITÀ DEL GIOVANISSIMO PUBBLICO

un ricco programma di laboratori sulle discipline circensi, sul teatro urbano, sulla fotografia,sulla scrittura creativa, sull’arte urbana e partecipata per bambini, pre-adolescenti e adolescenti: 3 laboratori si svolgeranno in centro città, 3 a Lunetta e 1 a Borgochiesanuova durante OPEN festival e Whitout Frontiers

  • PIXELART: progetto di fotografia e grafica per il coinvolgimento dei giovanissimi della fascia da 10 a 14 anni finalizzato alla produzione di materiali fotografici e multimediali dei due festival.

L’attività prevede una fase di laboratorio aperto coordinata da fotografi e videomakers professionisti supportati da studenti in ASL e finalizzata a realizzare e rielaborare graficamente scatti degli eventi dei festival destinati alla comunicazione e ai Social. Verrà anche realizzato un graphic-video finale che sarà caricato sui canali web dei festival.

  • PREMIO PER LA CIRCUITAZIONE E LO SCAMBIO DEL PUBBLICO TRA I DUE FESTIVAL biglietti premio per la Stagione di Prosa 2021-22 e biglietti per Mostre d’Arte saranno destinati a chi frequenterà maggiormente i due festival partecipando agli eventi e alle attività.

I programmi cartacei conterranno un coupon per la partecipazione agli eventi dei due festival; il pubblico che parteciperà ad un minimo di 6 eventi (3 per ogni festival) riceverà in omaggio un biglietto per uno spettacolo della Stagione invernale di Prosa di Mantova oppure un biglietto per una Mostra d’Arte. Con questa azione sarà promossa la circuitazione del pubblico su entrambi i festival.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.