MAIANO DI FUSIGNANO – IN MOSTRA LE OPERE DEL PITTORE ANNIBALE LUIGI BERGAMINI

In occasione delle giornate del Fai, con il sostegno del gruppo Fai di Lugo, i volontari dell’Auser di Fusignano apriranno al pubblico la chiesa di Maiano per permettere ai visitatori di ammirare alcune opere di Annibale Luigi Bergamini. La chiesa, che si trova in via Maiano 26, sarà aperta sabato 15 e domenica 16 maggio dalle 10:00 alle 16:00.

Opera di Annibale Luigi Bergamini

Gli accessi sono consentiti solo previo appuntamento contattando il numero 338 5987215.

Nato a Mezzano di Ravenna nel 1921, amico d’infanzia del pittore Giulio Ruffini, Bergamini ha frequentato l’Accademia di belle arti di Ravenna, distinguendosi per la sua sensibilità e il non comune estro creativo, mostrando fin da subito viva predilezione per la pittura sacra. Dopo alcuni anni di fertile attività pittorica, ma anche di profonde difficoltà esistenziali, nel 1948 è stato ricoverato in clinica psichiatrica a Imola. Verrà dimesso soltanto nel 1975, a seguito di un progetto sperimentale che anticipava l’entrata in vigore della legge 180. Nei trent’anni di ricovero Bergamini ha dipinto con assiduità, specialmente nell’ultimo periodo quando all’interno della clinica psichiatrica gli venne allestito un atelier. Dal 1975 è stato ospite della comunità aperta la “Celletta” a Maiano nei pressi di Fusignano, dove ha continuato freneticamente a dipingere e nel 1978 ha iniziato a decorare l’abside della chiesa parrocchiale. È morto nel 1992, ormai logorato nel fisico e per i danni subiti durante una brutale aggressione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.