Nel segno del legame tra SICILIA e PIEMONTE si consolida la FEDERAZIONE EURO-MEDITERRANEA delle ANTICHE MIGRAZIONI MEDIEVALI


Nel susseguirsi degli incontri conoscitivi che preludono alla nascita della Federazione Euro-mediterranea sulle Antiche Migrazioni Medievali, l’ultimo, in ordine di tempo, si è svolto nel segno del legame tra Sicilia e Piemonte, nucleo originario della nostra rete divenuta ormai internazionale.

Rappresentata nell’incontro una parte rilevante delle associazioni dell’Isola che aderiscono alla Federazione e delle città che formano il reticolo siciliano del Progetto: Piazza Armerina e Sciacca (con i Presidenti dei Club per L’UNESCO delle due città, Anna Maria Di Rosa Placa e Lorenzo Salvagio), San Fratello (con Francesco Mangione del Museo Etno-Storico-Antropologico Ermenegildo Latteri), Corleone (con Calogero Ridulfo, Presidente dell’Associazione Culturale Palladium e dell’Accademia Internazionale di Lettere, Arti e Scienze),  Sperlinga (con lo studioso Salvatore lo Pinzino) e Nicosia (con Patrizia Venuta, da tempo impegnata, in qualità di docente di lettere classiche del Liceo “Testa” in proficui progetti di valorizzazione della lingua galloitalica locale).

Nel segno dell’auspicata fusione di intenti tra Sicilia e Piemonte è intervenuta Samantha Panza, titolare della prestigiosa sartoria Principessa Valentina di Asti, che ha portato in riunione il suo ricordo della lunga collaborazione con il compianto Roberto Maestri e l’esperienza del Centro Studi da lei diretto nell’ambito delle rievocazioni storiche e dei progetti di implementazione turistica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.