LA GIUNTA PALAZZI HA INCONTRATO GLI ABITANTI DEI QUARTIERI DUE PINI E POMPILIO

Il sindaco di Mantova Mattia Palazzi e gli assessori della Giunta, nella sera di mercoledì 22 settembre, presso il giardino della sede del Club delle Tre Età, hanno incontrato i cittadini di Due Pini e Borgo Pompilio. “Sono molto felice di poter nuovamente incontrare i cittadini e gli abitanti dei quartieri – ha detto in apertura il sindaco –. Quello di oggi è il primo di tanti appuntamenti che ci vedranno presenti in tutti quartiere della città”. Poi il primo cittadino ha elencato alcuni lavori realizzati per i quartieri dall’Amministrazione sottolineando che sono in programma tanti altri importanti interventi.

E’ stato l’assessore ai Lavori pubblici Nicola Martinelli ad entrare poi nel dettaglio delle opere previste, specialmente quelle in programma grazie ad un bando ministeriale vinto di circa 20 milioni di euro.

Si tratta del progetto Pinqua “Qualità dell’abitare” che permetterà la rigenerazione dell’area sud-ovest della città dando il via alla realizzazione di tante opere importati grazie ad un mix di interventi tra pubblico e privato.

“Realizzeremo un nuovo grande plesso scolastico, moderno e completamente attrezzato con palestra – ha detto Martinelli –, nell’area tra strada Chiesanuova e via Rinaldo Mantovano”. Saranno realizzate 15 classi di scuola primaria e laboratori. “Il nuovo plesso – ha sottolineato l’assessore alla Pubblica Istruzione Serena Pedrazzoli – metterà insieme le attuali classi delle scuole De Amicis, Don Leoni e Don Minzoni. Sarà un plesso scolastico innovativo, pensato per rispondere alle nuove esigenze della didattica odierna, per accogliere gli studenti, garantire il benessere scolastico, aperto a tutto il quartiere. Una scuola per tutti e di tutti. L’Amministrazione comunale mette in campo questo progetto ambizioso che punta al futuro delle giovani generazioni del territorio”.

Martinelli poi ha presentato, tra gli altri interventi, quelli per la riqualificazione delle aree penitenziali di viale Bolivia per ben 500mila euro, il completamento delle piste ciclabili per collegare i quartieri con la città, il campo da calcio che sorgerà a Due Pini dopo l’abbattimento del magone e la riqualificazione di 77 appartamenti nelle palazzine di Borgonuovo.

L’assessore all’ambiente e pianificazione territoriale Andrea Murari, invece, ha presentato i lavori per la riqualificazione delle palazzine in via Loria dove verranno realizzati 24 nuovi alloggi completamente attrezzati che saranno pronti probabilmente tra un anno.

“Il recupero delle case e i nuovi edifici che i privati stanno facendo dopo aver abbattuto quelle fatiscenti di via Loria – ha commentato il sindaco Mattia Palazzi – sono una scelta fondamentale per attirare nuovi residenti, famiglie e giovani, che sono il futuro della città”.

L’assessore alla Polizia Locale Iacopo Rebecchi ha dato due notizie: “Sono state posizionate nei mesi scorsi 22 nuove telecamere tra il quartiere di Pompilio e Due Pini – ha detto – e siamo pronti ad intervenire sulla viabilità in via Indipendenza”. Rebecchi ha spiegato che l’intenzione dell’Amministrazione è quella di riportare la viabilità veicolare della strada a senso unico di marcia, con direzione da viale Pompilio a via Belgioioso. “In questo modo potremo realizzare anche un pista ciclabile in controsenso di marcia veicolare (via Belgioioso-via Indipendenza-viale Pompilio) e anche 90 parcheggi su via Indipendenza”. Il via a procedere partirà quando uscirà, si pensa a breve, la nuova norma attuativa sulle ciclabili in controsenso. Previsti anche dei rallentatori di velocità in via Indipendenza e Viale Pompilio verso cavalcavia.

Tra i temi affrontati anche quello dedicato alla popolazione anziana. “Lavoreremo nei quartieri per contrastare l’isolamento delle persone anziane. – ha dichiarato l’Assessore al Welfare Andrea Caprini – Con l’aiuto delle associazioni costruiremo un programma di attività e appuntamenti, per recuperare momenti di socialità e intercettare situazioni di fragilità.

Rispondendo ad una sollecitazione di Luciano Tonelli Presidente del Club delle Tre Età sull’opportunità di creare occasioni di confronto e scambio di conoscenze tra anziani e generazioni più giovani, è intervenuta l’Assessore alle Politiche e Servizi per la Famiglia e Genitorialità Chiara Sortino che anche alla luce dell’esperienza pilota al Centro per le Famiglie ha assicurato piena disponibilità ad organizzare iniziative che permettano di far incontrare diverse generazioni. “L’educazione e il dialogo intergenerazionale – ha spiegato l’Assessore Sortino –  rappresentano infatti una importante risorsa per il futuro, una opportunità di prevenzione a contrasto della solitudine e dell’invecchiamento e una occasione di apprendimento per i più piccoli. Pensare a spazi e modalità di incontro tra anziani e bambini permette di creare una comunità solidale attiva”

La serata è stata molto partecipata e tutte le varie segnalazioni giunte dal pubblico sono state raccolte da sindaco e Giunta per vedere dove sarà possibile intervenire. Gli incontri con tutti gli altri abitanti dei quartieri della città andranno avanti fino al prossimo anno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.