ALTO MANTOVANO: CARABINIERI DENUNCIANO UN RAGAZZO PER SPACCIO DI STUPEFACENTI E SEGNALANO UN UOMO PER USO NON TERAPEUTICO

Nell’ambito della lotta al contrasto della detenzione ai fini di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, in due distinte operazioni, durante lo scorso fine settimana hanno denunciato in stato di libertà un ragazzo e segnalato un uomo.

Nello specifico:

  • I Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo, durante la serata del 23 ottobre, nel corso di un servizio perlustrativo, finalizzato anche alla repressione dello spaccio e uso di sostanze stupefacenti, hanno sottoposto a controllo un 55enne trovato in possesso di quasi 7 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” nonché di un ulteriore grammo della stessa sostanza mista a tabacco, già pronta per essere consumata. All’uomo è stata contestata la violazione amministrativa per uso non terapeutico di sostanza stupefacente ai sensi dell’art..75 DPR 309/90 ed è stato segnalato alla Prefettura di Mantova. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro.
  • Mentre alle 17.10 circa di ieri 24 ottobre i Carabinieri della Stazione di Volta Mantovana, già impegnati in un servizio di perlustrazione del territorio di propria competenza, teso anche al contrasto della detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno controllato un autovettura con alla guida M.S., 21enne residente nell’Alto Mantovano, noto ai militari dell’Arma, il quale, a seguito di perquisizione personale, estesa anche all’autovettura in uso, è stato trovato in possesso di quasi 34 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, di un bilancino di precisione nonché di un coltello da cucina avente la lama appuntita e seghettata lunga 11 cm., il tutto occultato nell’abitacolo dell’auto. Il 21enne, per tanto, è stato denunciato in stato di libertà per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Lo stupefacente, il bilancino di precisione nonché il coltello, sono stati sottoposti a sequestro e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

L’operazione ribadisce ancora una volta la centralità dell’attenzione investigativa che la Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere continua a rivolgere al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nell’intero alto mantovano.

I Carabinieri fanno sapere, inoltre, che i controlli tesi all’identificazione della filiera dello spaccio continueranno senza sosta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.