UNIONE BASSA ROMAGNA – PRESENTATO IL BILANCIO DI PREVISIONE AI SINDACATI E ALLE ASSOCIAZIONI ECONOMICHE

Nell’ultima settimana l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha incontrato online i sindacati e le associazioni di categoria per presentare loro il bilancio di previsione 2022-2024.

Gli investimenti per il 2022 ammontano circa a 1 milione e 138mila euro; i principali saranno legati ai servizi di edilizia (223mila euro per l’abbattimento di barriere architettoniche), sicurezza (202mila euro per la Polizia locale e 45mila euro per la Protezione civile, per l’acquisto di mezzi e dotazioni) e informatica (103mila euro per licenze, software, postazioni lavoro e attrezzatura). Seguono 96mila euro di investimenti per i servizi educativi e 45mila euro per i servizi sociali (acquisto di arredi) e 56mila euro per le politiche giovanili (progetto Melting Radio).

L’investimento più cospicuo riguarda l’ampliamento e ammodernamento del canile comprensoriale di Bizzuno e della infermeria felina, per un totale di circa 365mila euro, a cui seguirà un ulteriori investimento di circa 200mila euro nel 2023.

La spesa corrente prevista per il 2022 è di 50 milioni circa, in calo di circa 2 milioni rispetto al 2021; le risorse più cospicue sono assorbite dai servizi educativi (15,3 milioni di euro), sociali (10,6 milioni di euro) e per la sicurezza (5,6 milioni di euro).

Anche per le spese finanziate con avanzo di bilancio è prevista una riduzione, passando da quasi 10 milioni a meno di 6 milioni di euro: questo poiché nel 2021 sono state sostenute diverse spese emergenziali legate alla pandemia che si prevede non si ripropongano nel 2022 (sostegno alle imprese, fondo emergenza alimentare, fondi emergenziali per i servizi sociali-educativi, attuazione del progetto Bassa Romagna Smart, eccetera).

Per quanto riguarda i trasferimenti, sono previsti contributi dalla Regione per circa 421mila euro (per il canile e per il progetto Melting Radio). Non sono previsti mutui, mentre le rette subiranno un incremento legato al tasso di inflazione programmato dell’1,5%. L’avanzo di bilancio 2021 che sarà ridistribuito ai Comuni ammonta a circa 2 milioni di euro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.