REGGIOLO – PIAZZA MARTIRI, secondo stralcio per i lavori di riqualificazione. Un intervento da circa 1 milione di euro

Tutto pronto per l’inizio dei lavori di riqualificazione del secondo stralcio di Piazza Martiri a Reggiolo. Un intervento da circa 1 milione di euro finanziato totalmente dalla Regione Emilia-Romagna, che garantirà il proseguimento delle opere di riqualificazione dopo il primo stralcio concluso nel maggio 2019.

I lavori, che interesseranno tutta l’area di Piazza Martiri, davanti al Teatro “G. Rinaldi” e intorno al momento dei caduti, sono già stati appaltati e in questi giorni è attesa la firma del contratto per l’avvio del cantiere che, una volta concluso, restituirà il centro storico di Reggiolo completamente riqualificato.

L’opera di riqualificazione è cominciata nel 2015 con l’approvazione del Piano organico, che ha permesso al Comune di partecipare a importanti finanziamenti regionali sulla base di un progetto strategico di riqualificazione del cuore del paese. Si è partiti dalla realizzazione dei vari percorsi ciclabili intorno al centro, poi si è passati alla riqualificazione del primo pezzo di Piazza Martiri continuando con la riqualificazione dell’area verde delle Pradelle con il cantiere ancora in atto. L’ultimo passo sarà quello del secondo stralcio della piazza.

In totale per la riqualificazione del centro storico sono stati investiti oltre 3 milioni di euro oltre a tutti i fondi messi in campo per le opere pubbliche come Teatro, Sartoretti e gli edifici privati ricostruiti dopo il sisma.

“In questi anni – ha commentato il sindaco Roberto Angeli – Reggiolo ha cambiato volto e dobbiamo tutti essere molto soddisfatti del lavoro che è stato fatto insieme. È stato difficile, ma non ci siamo mai scoraggiati cercando sempre di attivare nuovi finanziamenti e nuove idee per cercare di rivitalizzare sempre di più il nostro paese. Il cantiere, che partirà tra qualche giorno, creerà sicuramente qualche disagio ai cittadini e alle attività commerciali, ma insieme all’impresa stiamo verificando il modo migliore per evitare problemi e garantire sempre il passaggio e l’ingresso al centro. Se tutti saremo un po’ pazienti potremo presto avere un centro storico completamente riqualificato, che diventerà attrattivo per turisti e nuove attività commerciali che si vorranno insediare”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.