NORA DE GIACOMO presenta il romanzo “PERFETTA”, domenica 13 marzo alla POSTUMIA di Gazoldo degli Ippoliti

L’associazione Postumia ospita Nora De Giacomo con la presentazione di Perfetta (Edit. Sometti), l’ultimo romanzo la cui vicenda tocca il delicato tema della anoressia adolescenziale (il 15 marzo è la giornata nazionale di sensibilizzazione verso i disturbi del comportamento alimentare).

Con l’autrice intervengono Angela Angelastro, psicoterapeuta e scrittrice, e Giancarlo Madella, psichiatra nonché autore della postfazione.
L’appuntamento è a Gazoldo degli Ippoliti, nella Rocca Palatina di via Marconi 123.   Domenica 13 marzo, ore 16  Gazoldo degli Ippoliti.

… Aveva creduto, per un attimo, di potersi liberare ma non ce la fa. Anoressia è una compagna molto possessiva che pretende ancora ossequio e obbedienza, e ora c’è solo da alleggerire uno stomaco troppo affaticato da una cena poco controllata.
Forse ha ragione Anoressia, che nella sua perversione è comunque sempre attraente, realista e giusta, pensa Margherita mentre i dolori la costringono a spasmi disperati.
Corre in bagno. Vomita cena, sogni e vita.

Fino a farsi cadere i vestiti vuoti addosso.
Essere leggera, sempre più leggera, per non deludere il mondo.
Così Margherita, bellissima ragazza di sedici anni, nutre con tossica determinazione l’ossessione della perfezione in un percorso che scivola sempre di più verso il dissolvimento di sé.
Lo capisce Anna, la sua gemella, che sembra distratta ma non lo è, e anche i genitori, inizialmente smarriti, lo capiscono.
E capiscono Agata, una ex ballerina di flamenco, e Alberto, un anziano cieco, che influenzeranno in modo imprevedibile il pensiero inceppato di Margherita. Il romanzo di Nora De Giacomo tocca una corda molto sensibile di questa contemporaneità. Ci introduce in un mondo complicato, un labirinto la cui uscita non è mai scontata e, talvolta, impossibile.

Nora De Giacomo è coautrice dei saggi Gaetano Salvemini metodologo delle scienze sociali (Rubbettino, 1996) e Catalogo delle riviste studentesche (Lacaita, 1999).
È autrice del romanzo Fino a mezzogiorno (Sometti, 2012) e del saggio Il valore di un sodalizio (Sometti, 2016).
Ha curato con Maria Vittoria Grassi l’antologia Scrivere si può e si deve se si vuole (Sometti, 2017).
È autrice del racconto Il giocattolo, in Mantova che scrive (Mondadori Bookstore e Passione Scrittore, 2020).
Ha fondato e dirige il Centro Bella Penna Corsi e percorsi di scrittura creativa (ospitato dalla casa editrice Sometti) dove tiene i suoi corsi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.