FESTA DEI BERSAGLIERI – 174° anniversario della Battaglia del Ponte della Gloria – GOITO 2-3 APRILE 2020

Il primo fine settimana di aprile, sabato 2 e domenica 3, Goito lo dedicherà alla rievocazione del 174° anniversario della Battaglia del Ponte della Gloria, meglio conosciuto come il battesimo di fuoco dell’arma dei bersaglieri.

Questo evento, per due anni a causa dell’epidemia, non è stato possibile inserirlo nel calendario delle manifestazioni goitesi ora, però, che si sta vivendo una nuova normalità è pronto per tornare sulla scena e per raccogliere emozioni ed orgoglio nazionale.

Una scena che ovviamente va ben oltre il territorio goitese e mantovano; il raduno, che ha un valore storico, sociale ed umano, ogni anno viene proposto in prossimità della ricorrenza dell’8 aprile 1848 e porta a Goito migliaia di “teste piumate” provenienti da tutto il Paese.

Dietro le quinte di questa rievocazione da settimane sono al lavoro i responsabili locali e provinciali dell’Associazione Nazionale Bersaglieri che possono avvalersi della preziosa collaborazione del Comune di Goito.

Ancora una volta quindi la Città di Sordello si veste a parata per ricordare un momento fondamentale della storia italiana.

Al tempo stesso vi è la volontà da parte non solo dei goitesi, ma degli italiani in genere di testimoniare con iniziative di questo tipo la stima e la fiducia ad un corpo militare che sin dalla sua costituzione ha dimostrato con i fatti quanto l’importanza del ruolo ricoperto tanto a livello nazionale quanto oltre i confini italiani.

La due giorni goitese si aprirà sabato 2 aprile con una santa messa che sarà celebrata alle 18:00 nella Basilica Madonna della salute e con la quale si commemorano i bersaglieri caduti durante i conflitti e quelli deceduti in tutti questi anni.

Al termine del rito religioso i riflettori si sposteranno in piazza Gramsci dove prima si attenderà l’arrivo del medagliere nazionale Anb e a seguire si terrà il Concerto della Fanfara dei Bersaglieri di Mantova.

Il giorno successivo, domenica 3 aprile, alle 9:00 avverrà il raduno in piazza Matteotti; ammassamento che lascerà posto ad una serie di momenti di grande valore sociale che si completeranno alle 11:00 con la tradizionale rievocazione del passaggio di corsa sul Ponte della Gloria per raggiungere il monumento al bersagliere dove le autorità militari e istituzionali porranno una corona d’alloro in memoria dei caduti.

La porzione pubblica della manifestazione si concluderà con l’esibizione delle varie fanfare presenti mentre per le autorità e i bersaglieri di ieri e di oggi avrà luogo a seguire l’immancabile pranzo Cremisi.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.