VENETIA PICCIOLA FESTIVAL apre con i ‘Salmi Boscarecci’ di I. Donati, eseguiti da Ensemble Biscantores e Ensemble UtFaSol, diretti da Luca Colombo

CASALMAGGIORE – Si inaugura la prima edizione di Venetia Picciola Festival, sabato 23 aprile (ore 21:00), al Duomo di S. Stefano di Casalmaggiore con il concerto “Salmi Boscarecci di Ignazio Donati, “Maestro di Cappella della Terra di Casalmaggiore” (1623) Vespro della Beata Vergine”, musiche di Ignazio Donati, Francesco Cavalli, Giovanni Battista Buonamente, Ludovico Grossi da Viadana e Francesco Vignali, con un cast spettacolare che riunisce alcuni dei migliori musicisti della scena nazionale e internazionale: l’Ensemble Biscantores e l’Ensemble UtFaSol, diretti dal Maestro Luca Colombo.

Ensemble Biscantores_Direttore Luca Colombo

Con lo sfondo dell’Ultima Cena del Malosso, capolavoro del manierismo cremonese, il Concerto Inaugurale del Festival, diretto da Giuseppe Romanetti e promosso da Casalmaggiore International Festival, Comune di Casalmaggiore, Teatro Comunale e Fondazione Cariplo, propone la ricostruzione di un Vespro Solenne Mariano, in uno scenografico revival dell’antica Chiesa di Santo Stefano, demolita nel 1840 per far posto al nuovo Duomo e orientata diversamente. Il concerto propone i Salmi Boscarecci di Ignazio Donati, dedicati dal compositore ai Decurioni della Città e qui eseguiti 400 anni fa. Maestro di Cappella “della Terra di Casalmaggiore”, nel 1623 Ignazio Donati dà alle stampe, presso la bottega veneziana di Alessandro Vincenti, i Salmi Boscarecci Concertati A Sei Voci, con aggiunta, se piace, di altre sei voci, che servono per concerto, e per Ripieno doppio, per cantare a più Chori, e con il Basso principale per sonar nell’Organo. Opera “grossa e numerosa da potersi cantare con poche, e con molte parti in diversi modi”, dedicata “alli Molto Illustri Signori del Consiglio” di Casalmaggiore, la raccolta è corredata da preziosi “Avvertimenti” che ne disciplinano le molteplici e flessibili possibilità di concertazione. Con una sorprendente e fantasiosa “Battaglia spirituale” di Francesco Vignali “da Rivaruolo”, che nel 1646, sulle orme di Donati, dedicherà alla Comunità di Casalmaggiore la singolare raccolta dei Sacri rimbombi di pace e di guerra.

Il concerto sarà preceduto alle ore 17 alla Chiesa monastica di S. Chiara dall’incontro “Casalmaggiore e la “moderna musica” del primo Seicento”, una guida all’ascolto, primo degli appuntamenti di Intorno al Festival a cura di Pietro Magnani, Vittorio Rizzi, Riccardo Ronda.

Venetia Picciola Festival nasce per recuperare le opere più significative prodotte dalla cultura musicale casalasca tra Seicento e Settecento, secoli di maggior splendore per Casalmaggiore, allora paragonata a una piccola Venezia per dinamismo mercantile, politico e culturale. Nella storia e nella cultura di Casalmaggiore, dal primo Seicento a inizio Ottocento, costante è infatti il riferimento a Venezia come modello di vivacità economica e mercantile, di autonomia politica, di “saper vivere” civile. L’esempio della Serenissima era anche un modello di splendore e ricchezza musicali, con cui la città poteva adeguatamente autorappresentarsi e celebrarsi.

VENETIA PICCIOLA FESTIVAL

Direzione artistica Giuseppe Romanetti

Ricerca e organizzazione musicale Stefano Ghirlandi, Pietro Magnani, Vittorio Rizzi, Riccardo Ronda

In collaborazione con Parrocchia di Santa Maria Assunta di Vicobellignano, Parrocchia di Santo Stefano e San Leonardo in Casalmaggiore, Santuario della Madonna della Fontana, Associazione “Il torrione sul Po”, Fondazione Santa Chiara, Pro Loco Casalmaggiore, Società Musicale Estudiantina.

Informazioni e prenotazioni

Ingresso libero. Accesso con Super Green Pass e obbligo di mascherina ​Ffp2durante ​l​​o spettacolo.

Teatro Comunale di Casalmaggiore Via Cairoli 57 – Tel. 0375 284422

teatro@comune.casalmaggiore.cr.itfestival@casalmaggiorefestival.comwww.teatrocasalmaggiore.itwww.casalmaggiorefestival.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.