ACI MANTOVA-MYNET, AL VIA UNA NUOVA PARTNERSHIP BASATA SULLA VELOCITÀ

Lo stesso concetto di velocità, di sicurezza e di stabilità: è questo a unire Automobile Club Mantova e Mynet. Velocità sull’asfalto (e la memoria corre inevitabilmente al Mantovano Volante), così come lungo le autostrade digitali grazie alla fibra ottica.

Il tavolo dei relatori di ACI Mantova e Mynet

Una nuova partnership

Lo scenario più adatto per questa inedita partnership non può che essere il Museo Tazio Nuvolari, che della velocità è l’emblema, anche oltre i confini provinciali e addirittura nazionali. Il sodalizio tra l’operatore di telecomunicazioni e ACI Mantova si fonda infatti su un’esigenza tecnologica imprescindibile: quella di rendere il museo accessibile non solo in maniera tradizionale, ma anche virtuale e interattiva. Alla luce di questa necessità, Mynet è intervenuta con l’obiettivo di dotare il nucleo museale di Via Giulio Romano di un sistema più avanzato e veloce di traffico dati attraverso la fibra ottica, permettendo così di sfruttare installazioni multimediali, wi-fi dedicato, filmati in realtà aumentata, immagini d’archivio, schede tecniche delle vetture e molto altro, il tutto per vivere al meglio un’esperienza di visita coinvolgente e all’avanguardia.

La fibra ottica di Mynet a disposizione del Museo Tazio Nuvolari

La rete in fibra ottica di Mynet garantisce la copertura dell’intera area del Museo Nuvolari attraverso un‘architettura aperta ai dispositivi personali (smartphone e tablet) di estrema facilità di gestione, ma allo stesso tempo flessibile e sicura. Questo grazie a dispositivi WIFI6 di ultima generazione che offrono una copertura completa ad alte prestazioni e l’accesso fino a 80 utenti contemporanei a piena velocità.

In questo modo Mynet e ACI Mantova danno il via ad un modo nuovo di vivere il museo: «In piena sintonia con quanto già realizzato da ACI Mantova in ambito digitale, abbiamo voluto dotare il museo di uno spazio fruibile al di là dei confini dettati dall’architettura e, proprio per questo, aperto ad ogni possibile sviluppo futuro – commenta il Direttore generale di Mynet, Giovanni Zorzoni. – La nostra rete in fibra ottica, affidabile e sicura, permetterà di moltiplicare i già numerosi accessi alla struttura, facilitando anche inedite esperienze d’uso sempre più coinvolgenti».

ACI Mantova e Mynet insieme a “Ruote nella Storia”

A tenere a battesimo la partnership Mynet-ACI Mantova sarà, il prossimo 8 maggio, l’atteso format “Ruote nella Storia”, organizzato dall’A.C. Mantova con il patrocinio del Comune di Castel d’Ario e con il supporto del Club 8Volanti Tazio Nuvolari. Con partenza dal paese natale del pilota e arrivo al Vittoriale d’Italia a Gardone Riviera (BS), il raduno rappresenta una emozionante ed importante tappa del “Nivola’s Year” in occasione del 130° anno dalla nascita del Mantovano Volante. All’evento Mynet parteciperà con una MG A Twin Cam del 1960 di colore rosso, autovettura sportiva spider prodotta dalla divisione MG della British Motor Corporation dal 1955 al 1962.

«L’Autombile Club Mantova ha un fondamentale obiettivo istituzionale – dichiara il Presidente dell’Automobile Club Mantova, Alberto Marenghi– e tale obiettivo è promuovere il nostro territorio fornendo servizi di elevata qualità a favore degli automobilisti e più in generale dei cittadini. Il prezioso sostegno di Mynet ci consente di rafforzare il nostro ruolo di autorevole referente nel campo della mobilità, del turismo e dell’automobilismo storico e sportivo, che presso il nostro Museo Tazio Nuvolari trovano la propria sede naturale».

«L’ampio ed articolato Progetto “Nivola’s year 2022” è nato con l’obiettivo di onorare, commemorare e mantenere vivo anche tra i più giovani il ricordo del grande campione Tazio Nuvolari nel 130° anno dalla sua nascita – aggiunge Giuseppe Pottocar, Direttore Automobile Club Mantova – e poter contare sul supporto di un partner efficiente e prestigioso come Mynet è per noi motivo di grande soddisfazione. Grazie al sostegno di specialisti quali Mynet è possibile rendere ancora più emozionante e dinamica l’esperienza della visita alla nostra struttura museale, digitalizzata nel corso del 2021».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.