“DRAGGING BY DRUG”, PREVENZIONE E CONTRASTO VENDITA E SPACCIO STUPEFACENTI progetto del CORPO INTERCOMUNALE “MANTOVA NORD”

Il Corpo di Polizia Intercomunale “Mantova Nord” presenta il suo progetto dedicato alle attività di prevenzione e contrasto alla vendita e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

“Dragging by drug” coinvolge i Comuni di San Giorgio Bigarello, Porto Mantovano e Castelbelforte e in modo particolare le loro scuole che da sempre, sono oggetto di massimo interesse da parte del  braccio operativo della Polizia Locale.

Grazie all’implementazione delle attività legate a questo progetto, ancora di più le Amministrazioni comunali potranno disporre quotidianamente delle osservazioni degli agenti operativi sul territorio per “monitorare” i comportamenti che potrebbero ricondurre ad azioni illecite.

Tutto nasce a partire dalle varie e numerose segnalazioni da parte dei cittadini che hanno esposto  la preoccupazione per i propri figli e loro amici per la presenza di adolescenti, residenti e non, che fanno uso di cannabis e altre sostanze, soprattutto in alcune zone “sensibili” dei paesi coinvolti: piazze, parchi, pubblici esercizi.
Da qui, la necessità di interrogarsi su quali strategie e interventi sarebbe stato possibile mettere in campo per contrastare il fenomeno, che spesso è “portavoce” di vere e proprie “privazioni educative” che non permettono agli adolescenti di poter sviluppare, conoscere e sperimentare talenti, potenzialità e aspirazioni.
L’intervento progettuale è  rivolto, dunque, in primis alla popolazione giovane (dai 14 ai 25 anni) residenti nei Comuni aderenti al progetto.

Tra gli obiettivi principali evidenziati nella stesura del progetto c’è, senz’altro, la prevenzione e il contrasto alla vendita e alla cessione di sostanze stupefacenti: uno sforzo amministrativo e collettivo fondamentale per migliorare la vivibilità del territorio.
A questo si aggiungono una serie di obiettivi secondari, ma altrettanto importanti, come l’incremento delle attività di controllo da parte della Polizia Locale, l’aumento della consapevolezza della pericolosità dell’uso delle sostanze stupefacenti, l’aumento della percezione dell’importanza del rispetto dei beni della collettività e il sostegno ai comportamenti prosociali.

Le attività messe in campo vanno dal rafforzamento e intensificazione delle attività di controllo nelle aree pertinenti ed esterne ai plessi scolastici e al tragitto degli studenti scuola-casa agli interventi operativi congiunti con i Carabinieri delle locali stazioni in particolare nei pubblici esercizi, nei parchi e nelle piazze luogo di ritrovo. Saranno acquistate dotazioni strumentali per la verifica di presenza nel sangue di sostanze stupefacenti (narco-test o drogometro salivare), oltre che fototrappole e bodycam. Preziosa, per lo svolgimento di alcuni dei servizi inseriti nel progetto, sarà la collaborazione con il gruppo cinofilo della Polizia Locale di Brescia.
Non mancheranno le iniziative formative e divulgative, nelle scuole secondarie di primo grado e sul territorio, mediante la collaborazione del personale dell’Area Sociale con progetti rivolti sia agli studenti che alle famiglie.
Da ultima, ma non meno importante, l’attività formativa destinata agli operatori della polizia locale al fine di acquisire, oltre agli aspetti normativi, anche le best practices da utilizzare nei servizi dedicati, in relazione con tutti gli operatori sociali del territorio, con l’obiettivo ultimo di “fare rete” per contrastare efficacemente il fenomeno.

“Il progetto Dragging by drug offrirà alla nostra Polizia Intercomunale – ci spiega il Comandante Simonetta Boniotti – la possibilità di specializzarsi anche rispetto ad un tema così particolare e sensibile, oltre che di svolgere una tipologia di servizi che, fino a questo momento, erano demandati ad altre forze di polizia dello Stato: la nuova Polizia Intercomunale si adopererà per svolgere il suo compito in maniera efficace, mettendo in campo tutte le competenze acquisite attraverso la formazione”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.