APERTO IL BANDO COMUNALE 2022 CONTRIBUTO AFFITTO PER FAMIGLIE IN ALLOGGI DEL COMUNE DI MANTOVA

La Giunta Palazzi ha dato il via libera al bando 2022, di 61 mila euro, a sostegno del pagamento degli affitti per famiglie in difficoltà residenti in alloggi comunali.

Si potrà fare la domanda dalle 9 di lunedì 26 settembre alle 12 del 4 novembre. Il contributo di solidarietà di avvale di risorse regionali ed è una agevolazione economica per le famiglie in affitto nei servizi abitativi pubblici di proprietà comunale per aiutarli nei costi della locazione sociale ovvero per il canone e per le spese per i servizi comuni.

Il contributo del bando è destinato a chi già abita in un alloggio di proprietà comunale e copre il pagamento dei servizi a rimborso dell’anno di riferimento, nonché il debito eventuale pregresso della locazione sociale. L’entità del contributo regionale di solidarietà viene stabilita in un valore economico annuo non superiore a 1.850 euro ed è riconosciuto per un periodo di trentasei mesi.

Gli inquilini comunali possono presentare domanda online sul sito internet di Aster compilando l’apposito modello sul seguente link: https://www.aster.mn.it/casa-e-orti-sociali/casa-e-orti-sociali/bandi-e-contributi oppure recandosi di persona presso lo sportello Aster, in via Imre Nagy 2, nelle giornate di martedì e giovedì dalle 9:00 alle 12:00.

La graduatoria provvisoria sarà pubblicata sul sui siti istituzionali del Comune di Mantova entro il 31 gennaio 2023. Tale pubblicazione costituisce notifica agli interessati.

Il Comune di Mantova effettuerà controlli per accertare l’applicazione delle disposizioni riguardanti l’assegnazione del contributo regionale di solidarietà e alla completezza della documentazione.

Un pensiero su “APERTO IL BANDO COMUNALE 2022 CONTRIBUTO AFFITTO PER FAMIGLIE IN ALLOGGI DEL COMUNE DI MANTOVA

  1. E io che domanda posso.fare visto che pago affitto da solo ,bollette da solo canone Rai,Bollo Auto,AssicurAzione ,cibo e vari.ci sono gli immigrati che arrivani qui e non pagano nulla gli danno casa gratis,comprano Auto nuove non pagano tasse ne contributi non lavorano e prendono dal comune 47euro al giorno a testa piu i figli ,minimo tre vanno a fare la spesa e riempiono i carrelli,io ho una auto che ha 220.000 km ed ha 20 anni lo presa usata .noi italiani siamo in poverta e gli immigrTi economici vivono da nababbi.ero a prendere in pezzo di pizza ,lo mangiTa tutta.loro ho visto con i.miei occhi prendono la pizzA granfe che costa molto perche i soldi li hanno loro ma quei soldi che prendono dal comune sono di tutti gli italiani ,poi allA fine buttano via meta pizza alla faccia .io li rimanderei da dove sono venuti altro che scappano dalle guerre .e una vergogna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.