Inaugurazione dell’albero di Natale OGNI BAMBINO HA DIRITTO DI BRILLARE – ARCI DONINI, MANTOVA

Si terrà domenica 20 novembre alle 16:00 a Mantova in piazza dei Mille l’inaugurazione dell’albero di Natale “Ogni Bambino ha diritto di brillare” allestito in occasione della giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e realizzato con la tecnica del Yarn Bombing, opere d’arte create ad uncinetto.

A proporre questo evento, che sarà aperto al pubblico sino al 6 gennaio 2023, sono i responsabili del Circolo Arci Donini, con in prima fila la responsabile del settore cultura Claudia Benzi, con i quali collabora la scuola dell’infanzia “Casa dei bambini” di Mantova.

“I bambini – affermano i promotori dell’iniziativa – sono fondamentali per la crescita di una società ed è necessario perseverare il loro benessere presente e futuro. Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza; da che ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione Onu sui diritti di questa fascia d’età di una persona. L’Italia ha ratificato questa convenzione nel 1991”.

“Nonostante – proseguono – vi sia un generale consenso sull’importanza dei diritti dei più piccoli ancora oggi molti sono i bimbi e gli adolescenti, anche nel nostro Paese, che sono vittime di violenze o abusi, di discriminazioni, d’emarginazione o addirittura vivono in condizioni di grave trascuratezza. Vista la situazione riteniamo che non solo in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei bambini tutti possiamo fare qualcosa di più per cercare di cancellare questa piaga”

L’invito alla cerimonia d’inaugurazione è rivolto anche ai genitori perché possano sentirsi sensibilizzati ad un maggior impegno perché le nuove generazioni non abbiano a sopportare queste umiliazioni e possano crescere nella convinzione che la comunità non sia un luogo di soprusi e continui calpestii della dignità del singolo soprattutto quando questo è più indifeso. 

Al fianco dell’Albero di Natale dei diritti dei bambini saranno collocati altri 3 abeti; il primo dedicato ai camici bianche per ringraziarli per quello che hanno fatto durante la pandemia e continuano a fare; il secondo contro la violenza sulle donne e il terzo tradizionale.

Oltre ad essi saranno esposte anche le panchine ed una di queste sarà dedicata al progetto “@Casette per l’Ucraina” con cui i responsabili del Centro Arci Donini da tempo collabora.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.