Fidenza, Medesano e Noceto (Pr): conclusa la manutenzione straordinaria del reticolo idrografico di pianura

Cinque mesi di lavori e un investimento di 90mila euro della Regione per portare a termine la manutenzione straordinaria del reticolo idrografico di pianura, nei comuni di Fidenza, Medesano e Noceto (Pr).

torrente Panaro

Gli interventi, avviati nel periodo estivo, si sono concentrati in tre cantieri, rispettivamente sul rio La Bionda e sui torrenti Recchio e Parola: corsi d’acqua interessati da fenomeni di erosione delle sponde, dove si è lavorato al riassetto idraulico e alla difesa degli argini.

Le opere, a cura dell’Ufficio territoriale di Parma dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, sono state realizzate con i con i fondi regionali del programma triennale dei lavori pubblici.

  • I tre cantieri

Sul rio La Bionda, a Fidenza, sono stati realizzati lavori di riassetto idraulico e pulizia del corso d’acqua che scorre all’interno dell’omonimo quartiere artigianale.

Rio La Bionda

In un tratto di circa 290 metri, a monte e a valle del sovrappasso, è stato eseguito il taglio della vegetazione spontanea lungo le sponde, mantenendo e tutelando le varietà protette e pregiate. Per aumentare l’efficienza della sezione di deflusso, la sponda sinistra è stata risagomata e riprofilata per circa 90 metri; si è inoltre costruita una doppia palizzata di sostegno.

In un secondo cantiere localizzato sul torrente Recchio, nella località Stecchina di Medesano, sono state potenziate le difese spondali all’ingresso della cassa di espansione, opera realizzata dopo l’alluvione del 1987 per la difesa idraulica di Noceto.

cassa espansione torrente Recchio

Sulla destra del torrente è stata sfoltita la vegetazione spontanea lungo alcuni tratti del versante, a monte della cassa. Sono stati anche costruiti nuovi fossi di scolo della rete idrografica superficiale del versante e due nuovi attraversamenti sull’argine della cassa. Infine, a monte del manufatto regolatore, è stata costruita una scogliera in massi ciclopici di 50 metri e si è completata la risagomatura dell’alveo fino alla prima ansa di monte.

Tra i comuni di Fidenza e Noceto, in località Gatta Vecchia di Borghetto, è stato eseguito il ripristino della sezione di deflusso del torrente Parola. Con un intervento di ripascimento, si è ricostruita la sponda destra per una lunghezza di circa 150 metri; a difesa della sponda sinistra, dell’ansa fluviale e delle abitazioni sono stati realizzati una scogliera in massi ciclopici lunga 40 metri, in continuità con quella esistente, e un repellente in massi a monte delle opere di risagomatura e riprofilatura dell’alveo del torrente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.