PALAZZO D’ARCO, RACCONTI D’ESTATE: NELLIE BLY – RAFFAELLO NELLE INCISIONI DI MARCANTONIO RAIMONDI

nellie_bly_journalistjpg.jpg

Mantova, 25 luglio – Domani, sabato 25 luglio il cortile d’onore di Palazzo D’Arco ospiterà il settimo appuntamento della rassegna Racconti d’estate – percorsi d’arte, collezionismo e teatro nella dimora dei Conti D’Arco che avrà come protagonisti gli attori dell’Accademia Teatrale “Francesco Campogalliani” e preziosi oggetti estrapolati dalle ricchissime collezioni della famiglia D’Arco. Continua a leggere

RACCONTI D’ESTATE A PALAZZO D’ARCO: RAFFAELLO NELLE INCISIONI DI RAIMONDI e LE VIAGGIATRICI DEL PASSATO, LA STORIA DI AMELIA ERHART

Francesca Campogalliani

Francesca Campogalliani

Mantova, 21 luglioMercoledì 22 luglio il cortile d’onore di Palazzo D’Arco ospiterà il sesto appuntamento della rassegna Racconti d’estate – percorsi d’arte, collezionismo e teatro nella dimora dei Conti D’Arco che avrà come protagonisti gli allievi di tutti i corsi della scuola di teatro “Francesco Campogalliani”. Continua a leggere

MANTOVA – “PROVACI ANCORA DRACULA! ” INAUGURA LA STAGIONE TEATRALE 2019-2020 AL TEATRINO D’ARCO DAL 12 OTTOBRE 2019

La stagione 20189-2020 dell’Accademia Teatrale Francesco Campogalliani inizia con una novità assoluta proponendo “Provaci ancora Dracula!” una divertente rivisitazione teatrale del romanzo “Dracula” di Bram Stoker, a cura di Maria Grazia Bettini.

Ci vollero sette anni per scrivere “Dracula” e in questo arco di tempo lo scrittore irlandese, autore di racconti fantastici, sviluppò il suo romanzo più celebre prendendo spunto dalle leggende popolari dei Balcani, da misteriose vicende di cronaca e dalle fonti storiche su Vlad III, del quale gli aveva parlato un suo professore. Continua a leggere

MANTOVA – LES JEUX SONT FAITS: 17 e 24 OTTOBRE MUSEO DI PALAZZO D’ARCO CON L’ACCADEMIA TEATRALE CAMPOGALLIANI

LOCANDINA GIOCHI“Les jeux sont faits”. Tutto è pronto per le due serate a Palazzo d’Arco, giovedì 17 e 24 ottobre, all’insegna dei giochi e dei tarocchi posseduti dai conti d’Arco.

Le antiche scacchiere, i mazzi di carte per whist e piquet ma anche quelli di carte misteriose e premonitrici saranno esposte per la prima volta e scandiranno il percorso in un’alternarsi di giochi d’arte e d’azzardo. A muovere le pedine saranno i conti d’Arco, interpretati dagli attori della Accademia Teatrale “Francesco Campogalliani”, con costumi di inizi Novecento. Continua a leggere

MANTOVA, SERE D’ESTATE AL D’ARCO: SABATO 6  LUGLIO L’ITALIA AL TEMPO DEL VINILE. Spettacolo di teatro canzone di e con LUCA BONAFFINI

La rassegna Sere d’Estate a Palazzo D’Arco 2019 prosegue sabato 6 luglio alle ore 21,15 all’insegna della storia della musica italiana con lo spettacolo di teatro-canzone “L’Italia al tempo del vinile” con testi e regia di Luca Bonaffini.

Luca Bonaffini

Raccontare l’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri, attraverso le canzoni è sempre un’impresa difficile. Sì, perché tanti autori, interpreti, produttori e promotori musicali hanno dovuto affrontare – nel giro di pochi decenni – cambiamenti e trasformazioni tecnologiche passati dal boom industriale degli anni ’60 alla rivoluzione digitale di fine millennio. Eppure, esiste un contenitore magico che ha meglio di tutti gli altri saputo rappresentare il  Novecento “musicale”: il vinile. Continua a leggere

MANTOVA, SERE D’ESTATE AL D’ARCO: “QUASI CATTIVE” GRUPPO TEATRALE IL PALCACCIO. Adattamento e regia di Roberto Rocchi

Quasi CattiveLa rassegna Sere d’Estate a Palazzo D’Arco 2019 prosegue giovedì 4 luglio alle ore 21,15 all’insegna del teatro di prosa con il Gruppo Teatrale ‘Il Palcaccio’ che rappresenterà la commedia “Quasi cattive”, per l’adattamento e la regia di Roberto Rocchi.

Fondato nel 1969, il Palcaccio è costantemente impegnato nell’approfondimento e nella sperimentazione di vari generi teatrali, alternando spettacoli brillanti e comici ad altri prettamente drammatici. La sensibilità, la poliedricità, l’eleganza e la sicurezza scenica hanno trovato nutrimento nell’esperienza di questi anni, di cui si è fatto tesoro, osando misurarsi e mettersi in gioco su testi tanto diversi e a volte sacri, sempre uscendone con successo. E’ quindi forse la varietà il cavallo di battaglia del Palcaccio. La continua metamorfosi di toni, codici e strumenti comunicativi attira un pubblico altrettanto vario e curioso. Continua a leggere

MANTOVA – SERE D’ESTATE AL D’ARCO IN SCENA “IL MEDICO PER FORZA”. Regia di Sergio De Marchi

Il Teatro Minimo di Mantova ritorna in scena sul palcoscenico dell’arena estiva allestita nella splendida cornice del cortile d’onore di palazzo D’Arco per la rassegna Sere d’Estate a Palazzo D’Arco 2019, martedì 2 luglio alle ore  21,15 rappresenterà “Il medico per forza” di Molière con la regia di Sergio De Marchi.

Teatro Minimo - Il medico per forza -18. da sin. Ivonne Paltrinieri, Pierangela Giavazzi e Fiorenza Bonamenti

Teatro Minimo – Il medico per forza : da sin. Ivonne Paltrinieri, Pierangela Giavazzi e Fiorenza Bonamenti

Nato nel 1966 su iniziativa di Bruno Garilli , il Teatro Minimo deve il suo nome al numero limitato dei suoi componenti nonché alla minuscola  sede  di  Via Isabella d’Este, allestita a proprie spese,  con il contributo di pittori, scultori e privati cittadini. Nel 1994 il gruppo si è trasferito in via Gradaro, 7/A, ove ha ristrutturato un locale fatiscente, trasformandolo in teatro.  Continua a leggere

MANTOVA – SERE D’ESTATE AL D’ARCO: TEATRO MINIMO in scena con L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA di Luigi Pirandello e L’AMANTE di Harold Pinter

Ritorna il teatro di prosa nell’area estiva allestita nella splendida cornice del cortile d’onore di palazzo D’Arco per la rassegna Sere d’Estate a Palazzo D’Arco 2019, sabato 29 giugno alle 21,15 il Teatro Minimo di Mantova porterà in scena due atti unici, capolavori drammaturgici del teatro del ‘900: “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello e “L’amante” di Harold Pinter entrambi con la regia di Walter Delcomune.

L'uomo dal fiore in bocca.jpg

Nato nel 1966 su iniziativa di Bruno Garilli , il Teatro Minimo deve il suo nome al numero limitato dei suoi componenti nonché alla minuscola  sede  di  Via Isabella d’Este, allestita a proprie spese,  con il contributo di pittori, scultori e privati cittadini. Nel 1994 il gruppo si è trasferito in via Gradaro, 7/A, ove ha ristrutturato un locale fatiscente, trasformandolo in teatro.  Continua a leggere

MANTOVA, SERE D’ESTATE AL D’ARCO – L’ACCADEMIA  TEATRALE FRANCESCO CAMPOGALLIANI PORTA IN SCENA “IL FANTASMA DI CANTERVILLE”

Sere d’Estate a Palazzo D’Arco 2019: sabato 15 giugno alle ore 21,15 nella splendida cornice del cortile d’onore di Palazzo D’Arco ritorna la prosa  e l’Accademia Teatrale Campogalliani con lo spettacolo “Il Fantasma di Canterville” di Oscar Wilde, nella riduzione teatrale di Chiara Prezzavento e con la regia di Maria Grazia Bettini.

il fantasma di canterville

Il giovane Oscar Wilde scrisse ”Il fantasma di Canterville” nel 1887 e, attraverso un racconto umoristico, narra le vicende della famiglia Otis e del fantasma di Sir Simon. Per chi non hai ancora letto il romanzo, proponiamo qui di seguito un breve riassunto de Il fantasma di Canterville. Continua a leggere

MANTOVA, SERE D’ESTATE AL D’ARCO: L’ITALIA AL TEMPO DEL VINILE. Il nuovo spettacolo di canzoni e racconti di LUCA BONAFFINI, con FRANCESCA DE MORI e ROBERTO PADOVAN

Sabato 6 luglio alle 21.15, presso il Cortile di Palazzo d’Arco a Mantova, si terrà il debutto del nuovo spettacolo musicale di Luca Bonaffini – cantautore e scrittore – che, giunto alla terza opera letteraria (2017) e al tredicesimo album (2018), torna alla regia teatrale.

vinile copia.jpg

“L’ITALIA AL TEMPO DEL VINILE” – questo il titolo esplicativo dello show concept dell’autore mantovano – è un concerto vero e proprio (affidato alle generose corde vocali di Francesca De Mori, milanese, e al pianoforte di Roberto Padovan, torinese) che riscopre Bonaffini nel ruolo che egli stesso ha confessato da sempre, pare piacergli di più: quello di “regista in scena” e “narra-attore con chitarra alla mano”. Continua a leggere