COMUNITÀ DEL PARCO DEL MINCIO: VIA LIBERA UNANIME AL DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE

Mantova, 8 luglio – La Comunità del Parco del Mincio ha approvato all’unanimità il Documento Unico di Programmazione 2021-2023, strumento di pianificazione strategica che declina gli impegni assunti dall’Ente in materia di opere, progetti e programmi finalizzati a valorizzare il patrimonio ambientale dell’area protetta e dell’ambito territoriale ecosistemico assegnato al Parco del Mincio da Regione Lombardia.

Comunità del Parco 8 luglio 2020.jpg

al tavolo il presidente Maurizio Pellizzer e il direttore Cinzia De Simone

Continua a leggere

EMILIA ROMAGNA, 11,5 MLN PER PISTE CICLABILI, CICLOSTAZIONI e PROGETTI PER LA SICUREZZA DEI CICLISTI

Bologna – Arrivano i fondi per le piste ciclabili dell’Emilia-Romagna. Sono oltre 11,5 milioni di euro (11.578.700) complessivi, di cui 4,3 milioni disponibili nel 2020 e 7,2 milioni nel 2021, le risorse stanziate dal ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per le ciclovie urbane, la progettazione e la realizzazione di ciclostazioni e gli interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina.

biciclette-campagna-sport-DI Continua a leggere

EMILIA ROMAGNA, 3 MLN DI EURO PER L’OSPEDALE DI BAZZANO. ASSESSORE DONINI: “IMPORTANTE STRUTTURA”

Bologna, 20 giugno – Un ampliamento di oltre 800 metri quadrati, per un investimento complessivo di 2milioni di euro, con una nuova palazzina dedicata agli ambulatori, pronta in 24 mesi, che ospiterà anche la Casa della salute.

L'assessore Donini all'Ospedale di Bazzano

Cresce e si rafforza l’ospedale “Don G. Dossetti” di Bazzano, scelto – in fase acuta di pandemia -per ospitare e curare pazienti con patologie nonCovid, e che diventerà anche Ospedale di Comunità (Osco), struttura “intermedia” tra l’assistenza domiciliare e l’ospedale. Non solo: tra i suoi obiettivi futuri, c’è il potenziamento dell’attività delle sale operatorie e la creazione di una nuova area di Endoscopia Digestiva. Continua a leggere

COME GESTIRE UN GIARDINO SENZA VELENI: CONFERENZA ONLINE CON L’ENTOMOLOGO ROBERTO FERRARI

Unione, 19 giugnoMartedì 23 giugno alle ore 17:00 diretta Facebook nella pagina Conapi – Consorzio nazionale apicoltori conferenza online dal titolo “Salviamo le api in un giardino senza veleni”.

Ape

Per l’occasione interverrà il ricercatore entomologo Roberto Ferrari, del Centro agricoltura ambiente “Giorgio Nicoli” di Crevalcore, mentre l’assessore all’Ambiente del Comune di Lugo Maria Pia Galletti introdurrà l’evento. Continua a leggere

CHIOSCO ZANZARA: APPROVATO DALLA GIUNTA IL BANDO DI CONCESSIONE PER 9 ANNI

Mantova, 10 giugnoDalla prossima settimana sarà possibile partecipare al bando dedicato alle cooperative di inserimento lavorativo di tipo B.

zanzara

La giunta ha approvato i criteri per poter partecipare al bando che assegnerà la concessione della Zanzara. Dopo quello dedicato al Rifugio, anche questo importante punto di socializzazione e servizi per cittadini e turisti sulle sponde dei nostri laghi, si appresta a ripartire. Continua a leggere

REGIONE EMILIA ROMAGNA: “ORA LA SFIDA DELLA RICOSTRUZIONE”. LO DICE IL PRESIDENTE BONACCINI

Bologna,9 giugno

Bonaccini presenta in Aula programma mandato 2020-2025

“Sono passati poco più di tre mesi dallo scorso 28 febbraio, il giorno in cui firmai il decreto di insediamento della nuova Giunta regionale. 103 giorni nei quali la gran parte degli emiliano-romagnoli e tutti i cittadini italiani hanno dato una grande prova di responsabilità, comprendendo l’importanza di misure che hanno limitato la vita di ognuno di noi, rispettandole. Settimane in cui ha prevalso l’esigenza di tutelare la salute pubblica quale strada per provare a proteggere anche i singoli, sebbene siano state tante le persone che non ce l’hanno fatta. Troppe. Continua a leggere

SMOG, CATTANEO REPLICA A ISPRA: PM10 IN LOMBARDIA INFERIORE A MEDIA EUROPEA

Milano, 4 giugno

Raffaele Cattaneo

Con riferimento ai dati dell’Annuario dei dati ambientali 2019 di Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ndr) presentati ieri, in cui si afferma che “Il Bacino padano è una delle aree dove l’inquinamento atmosferico è più pesante in Europa“, l’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo precisa che i “Dati recenti confermano che l’emissione pro capite della Lombardia è più bassa di quella media Europea per PM10 ed NOX. In particolare, per il PM10 primario le emissioni medie di un cittadino lombardo sono meno della metà di quelle di un cittadino medio europeo: 1.884 grammi per abitante in Lombardia contro 4.107 per abitante nell’EU28. Per gli ossidi di azoto, sono circa il 25% in meno: 11.704 grammi per abitante contro i 15.966 grammi per abitante nell’EU28. Anche le emissioni di PM10 per unità di ricchezza prodotta in Lombardia sono meno della metà di quelle medie europee e le emissioni di ossidi di azoto sono circa il 40% inferiori a quelle medie europee per la stessa ricchezza prodotta“. Continua a leggere

CORNAVIRUS, CATTANEO: FIRMATA ORDINANZA SU GESTIONE RIFIUTI DISPOSITIVI PER ASSICURARE CORRETTO SMALTIMENTO

Milano, 3 giugnoProseguire con una corretta gestione dei rifiuti, dal servizio di raccolta fino al recupero e smaltimento finale, anche in questo periodo che segue l’emergenza epidemiologica da Covid-19. E’ questo l’obiettivo dell’ordinanza (la n.554) firmata nei giorni scorsi dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

raccolta rifiuti
FARE CHIAREZZA – Il testo fa chiarezza sullo smaltimento di mascherine, guanti monouso e altri dispositivi di protezione individuale e fazzoletti di carta utilizzati all’interno di attività economiche dalle attività sanitarie e sociosanitarie. Continua a leggere

L’EMILIA ROMAGNA “CORRIDOIO VERDE” D’ITALIA: 4,5 milioni di nuovi alberi in 5 anni, uno per ogni abitante

Bonaccini-Priolo:Grande investimento verde che guarda al presente e al futuro della nostra regione. Svolta ecologica per ricostruire subito

Conferenza stampa bando alberi Presidente Bonaccini e assessore Priolo

Bologna, 3 giugno – Quattro milioni e mezzo di alberi in più nei prossimi cinque anni, uno per ciascuno dei suoi abitanti, per fare diventare l’Emilia-Romagna il “corridoio verde” d’Italia. Una nuova pianta per ogni residente, a partire dalle prime 500 mila che saranno piantate già quest’anno e che cresceranno nei giardini privati e delle scuole, in aree pubbliche e private e che si vanno ad aggiungere alle 200 mila annuali che già la Regione distribuiva tramite i propri vivai. Continua a leggere