ASOLA – ANTICA FIERA DEI MORTI: CULTURA, DIVERTIMENTO, FOOD TRUCKS e SPORT

Torna l’ANTICA FIERA DEI MORTI, unica in provincia di Mantova in grado di unire sacro e profano. La celebrazione e il ricordo dei nostri defunti, non sempre avviene in modo solenne e serio, ma, come accade ad Asola, viene addirittura celebrato con mercati, feste ed eventi. L’abbinamento, almeno in Italia, è abbastanza singolare, tuttavia lo spirito che anima gli asolani è di ricordare in modo gioioso i propri cari.

Le origini di questa originale festa sembrano risalire al 1192, quando il  Vicario Imperiale, certo “Ortobello”, avrebbe concesso ad Asola di tenere un “mercato di vettovaglie” proprio nei primi giorni del mese di novembre. Continua a leggere

MANTOVA, ASOLA, PIEVE DI CORIANO – L’ASST ADERISCE ALLA SETTIMANA MONDIALE DELL’ALLATTAMENTO

ALLATTARE AL SENODall’1 al 6 ottobre, si svolgerà la SETTIMANA MONDIALE DELL’ALLATTAMENTO. Anche l’ASST aderisce alla manifestazione, con una serie di iniziative che si svolgeranno a Mantova, Asola e Pieve di Coriano.

L’Organizzazione mondiale della sanità, l’Unicef e le associazioni mediche di tutto il mondo raccomandano l’allattamento esclusivo al seno per i primi 6 mesi di vita, seguito da un allattamento al seno complementare fino ai 2 anni e oltre. Il tema della Settimana dell’allattamento materno (Sam) nato nel 2005 è promuovere questo tipo di alimentazione anche dopo i primi 6 mesi di vita, integrando il latte materno con altri cibi. Lo scopo è aiutare il passaggio dall’allattamento esclusivo all’allattamento abbinato a cibi consumati insieme al resto della famiglia, nel modo più salutare possibile. Continua a leggere

ASOLA (Mn) – PASSEGGIATA con COLDIRETTI MANTOVA fra SALUTE, AGRICOLTURA e TERRITORIO

Coldiretti Mantova è fra gli organizzatori, insieme con il Comune di Asola e la Strada dei Vini e Sapori Mantovani, della “Passeggiata tra natura e territorio, realtà da vivere e condividere”, in programma mercoledì 25 APRILE ad ASOLA.

“Coldiretti Mantova crede profondamente nel connubio tra agricoltura, natura, biodiversità e territorio, in un’ottica in cui il reddito delle aziende agricole deve necessariamente accompagnarsi ai valori della tutela dell’ambiente e alla diffusione dei valori agricoli – afferma Marco Scalvini, segretario della zona di Asola di Coldiretti Mantova, Erminia Comencini -. È per questi motivi che il nostro sindacato ha aderito all’iniziativa del Comune di Asola, che si è dimostrato sensibile all’agricoltura, partendo dal territorio. Oggi è sempre più importante coniugare un’alimentazione equilibrata a stili di vita sani, attenti al territorio, all’origine delle materie prime, alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica e manifestazioni come quelle in programma il 25 aprile va nella conoscenza dell’agricoltura in modo costruttivo”.

VERDURE SOTT'OGLIO

PROGRAMMA

Ritrovo alle 14:30, con partenza dalla Casa della Musica al Parco delle Rimembranze. Durante il percorso Vanessa Gandolfi dell’azienda agricola “Verdure sott’Oglio”, commenterà le erbe spontanee e officinali, che si troveranno durante la passeggiata.

Alle 15:30 il percorso terminerà all’azienda agricola Allevamenti Camporegio di Adriano Carantani. Una realtà all’avanguardia, attenta alla sostenibilità (applica, fra gli altri accorgimenti, la minima lavorazione) e al benessere animale, per tutti i 1.000 bovini da carne di razza Charolaise allevati.

In azienda sarà offerta una merenda a cura della Strada dei Vini e Sapori Mantovani. Contestualmente tutti i partecipanti potranno acquistare ortaggi, piccoli frutti, succhi di frutta, confetture, e sott’oli, delle aziende del territorio.

ASOLA – FESTA DEL PATRONO SAN GIOVANNI CRISOSTOMO: LA TRADIZIONE CONTINUA

san crisostomo

Il culto di san Giovanni Crisostomo, Padre e Protettore della Chiesa ancora oggi è vivissimo ad Asola.San Giuan” -la cui ricorrenza segnava “en pas de caal” (un passo di cavallo) dall’inizio della primavera che da noi iniziava con le “alternationes” del “cioca mars“- si era insinuato nella cultura contadina e poiché tutto, anche a quei tempi, era regolato nel lavoro dei campi dall’alternarsi delle stagioni, veniva solitamente invocato come intermediario della grazia del sole e della pioggia.
In estate, durante la siccità si portava processionalmente il busto del santo per la campagna per tre giorni di seguito, propiziando la pioggia. Il quarto giorno accadeva spesso che piovesse. Si racconta che in un’annata particolare, durante la processione attraverso i campi, alcuni contadini derisero questo atto propiziatorio di devozione e l’immagine del Santo, che chiamarono “daquareul” (innaffiatore). Per quell’anno gli agricoltori non ebbero la pioggia tanto attesa. Continua a leggere

ASOLA – LA TRADIZIONE DI SANT’ANTONIO ABATE VIVE ANCORA NELLA COMUNITÀ ASOLANA

Nell’Alto Mantovano capita spesso che alcuni momenti, occasione di condivisione e di aggregazione della comunità, derivino da una tradizione radicata che intreccia elementi della devozione cristiana alle usanze secolari di uomini il cui tempo era scandito dai ritmi della natura.

Un esempio importante è rappresentato nella cittadina di Asola dalla Festa di Sant’Antonio Abate, patrono degli agricoltori e degli animali domestici, che viene famigliarmente chiamato “Sant’Antòne chisulér”, per i dolci tipici, i “chisöi” appunto, che in molte case ancora si preparano. Continua a leggere

ASOLA – MUSEO CIVICO BELLINI: FINO AL 28 GENNAIO “IL CIBO DIPINTO” OPERE D’ARTE e CULTURA GASTRONOMICA

La mostra, inaugurata lo scorso ottobre al Museo Civico “Goffredo Bellini”, si propone come sintesi visiva di un percorso culturale che vede un legame stretto tra opere d’arte e cultura gastronomica di un’area geografica che ha saputo mantenere nel tempo la propria identità e tradizione.

Floris_van_Schooten_-_Still_life_with_fruits_in_Delft_porcelain
I tratti comuni del territorio hanno influenzato in maniera inequivocabile la dedizione al lavoro agricolo. Lo sviluppo delle coltivazioni e degli allevamenti, l’incremento dei prodotti ottenuti e la capacità di trasformazione degli stessi, determinano tradizioni centenarie perpetrate sino ai giorni nostri. Continua a leggere

ASOLA – TRA SACRO E PROFANO, TORNA L’ANTICA FIERA DEI MORTI

Asola_Fiera_dei_Morti1Antica Fiera dei Morti, da sabato 31 ottobre a domenica 1° novembre, unica in provincia di Mantova in grado di unire sacro e profano. La celebrazione e il ricordo dei nostri defunti, non sempre avviene in modo solenne e serio, ma, come accade ad Asola  viene addirittura celebrato con mercati, feste ed eventi. L’abbinamento, almeno in Italia, è abbastanza singolare, tuttavia lo spirito che anima gli asolani è di ricordare in modo gioioso i propri cari.

Oltre alle celebrazioni sacre, previste nelle giornate dell’1 e 2 novembre, nel centro di Asola si svolge un grande mercato ricco di prodotti tipici e di artigianato locale. Inoltre, lungo le strade affollate è possibile essere coinvolti dagli esercenti che propongono degustazioni di vini e sapori mantovani.

Continua a leggere

ASOLA – IL CIBO RACCONTATO NEI CAPOLAVORI DEI GRANDI MAESTRI DELLA PITTURA

manifesto_mostra-001
IL CIBO DIPINTO è il titolo della mostra che si inaugurerà venerdì 27 ottobre alle 17.30 presso il Museo Civico “Goffredo Bellini” di Asola (Mn) via G. Garibaldi 7, si propone come sintesi visiva di un percorso culturale che vede un legame stretto tra opere d’arte e cultura gastronomica di un’area geografica che ha saputo mantenere nel tempo la propria identità e tradizione.
I tratti comuni del territorio hanno influenzato in maniera inequivocabile la dedizione al lavoro agricolo. Continua a leggere

ASOLA – DA GIUGNO A SETTEMBRE IN FESTA CON MUSICA, SPETTACOLO e BUON CIBO DELLA TRADIZIONE LOCALE

asola.jpg

La Città di Asola quest’anno si presenta con un ricco calendario di appuntamenti tra feste, musica, teatro e varietà. Le notti estive cominciate con il 21 giugno con lo spettacolo acrobatico su palo Mistral in collaborazione con l‘Associazionene l’Aquila e il Leone, continueranno con il consueto appuntamento Waiting for the Summer a cura di Pro Loco con musica e ottima birra. Continua a leggere

LE COLLINE DEI GONZAGA – GARA DI REGOLARITÀ RISERVATA A AUTO STORICHE

le-colline-dei-gonzaga4-001.jpg

Anche Terre dell’Alto Mantovano è al fianco di ASD Autoconsult Asola in questa prima edizione de Le Colline dei Gonzaga – Gara di regolarità riservata ad auto storiche. Domenica 19 marzo per la prima volta i rombi di antichi motori invaderanno le splendide colline moreniche lungo un circuito complessivo di 135 km che si snoderà tra Asola, Casalmoro, Castel Goffredo, Castiglione delle Stiviere, Solferino, Cavriana, Castellaro Lagusello di Monzambano, Volta Mantovana, Guidizzolo, Ceresara e Casaloldo. Spazio anche per 66 prove cronometrate. Continua a leggere