LE DONNE SI ESPRIMONO ANCHE COSI’. NUOVA ESPOSIZIONE TUTTA AL FEMMINILE ALL’ATELIER DES ART DI MANTOVA

All’Atelier des Arts di Mantova, via della Mainolda 19 – sabato 6 marzo alle ore 17.00 – apertura della collettiva tutta al femminile denominata “LE DONNE SI ESPRIMONO ANCHE COSI'”, con Antea Pirondini, Bianca Bertazzoni, Bianca Maria Solli, Cecilia Mazzocchi, Ezia Artioli, Gabriella Fastosi, Marisa Macaluso, Kiara Rossato.

ANTEA PIRONDINI: eclettica pittrice di grandi opere, dalle veloci e grandi pennellate, che nascono dalle sue emozioni e sensazioni, posate sulla tela con le mani

BIANCA BERTAZZONI: pluripremiata pittrice. Dal 1972 è … Biancanaïf “pittrice dal fanciullesco candore narrativo” con i suoi vivi colori, i suoi personaggi ingenui, i suoi temi poetici e le sue trame surreali. A partire dal 1979 è stata chiamata da ogni parte della Penisola a realizzare anche murales a testimonianza di questa passione itinerante.

BIANCA MARIA SOLLI: pittrice di opere diverse nel tempo, portata all’arte moderna molto fantasiosa con tratti morbidi e scultrice del legno con opere pregevoli

CECILIA MAZZOCCHI: appassionata di lavori con le mani, in special modo del ricamo; ha praticato anche la pitturazione della ceramica ed il restauro dei mobili

EZIA ARTIOLI: pittrice ad olio e tempera che si è specializzata negli “Abiti in Carta” fatti con carte colorate, fogli di libri, giornali e colla; sono belle e delicate opere

GABRIELLA FASTOSI: pittrice ad olio di grandi opere , sia di un figurativo originale che astratto, sempre in costante evoluzione, con vivaci e splendidi colori

MARISA MACALUSO: pittrice ad olio ed eclettica artista, che esplora e pratica qualsiasi soggetto che va dall’ “allegria” alla “nostalgia” passando dal “gioco”

KIARA ROSSATO: creatrice di Terrecotte, alcune ispirate a luoghi e conoscenze fatte durante i viaggi, mentre altre completamente frutto di “mani e fantasia”

Visite sino al 27 Marzo dal martedì al sabato dalle 16.00 alle 19.00

Per info : chiara.rossato@virgilio.it 

VENERE DIVINA. NATURA, AMORE E BELLEZZA: TRE PROGETTI ESPOSITIVI A PALAZZO TE DAL 21 MARZO AL 12 DICEMBRE 2021

Da dove nasce la forza di Venere? Da dove vengono i suoi poteri capaci, grazie ad Amore e Bellezza, di condizionare i desideri e le azioni degli uomini, di proteggere o tormentare innamorati umani e divini?

Dal 21 marzo, con il progetto VENERE DIVINA. Armonia sulla terra – prodotto e organizzato da Fondazione Palazzo Te e Museo Civico di Palazzo Te, e promosso dal Comune di Mantova con il patrocinio del MiBACT e con il contributo di Fondazione Banca Agricola Mantovanatre mostre e un programma di eventi cercano di trovare una risposta, esplorando il mito di Venere come rappresentazione del senso di rinascita dall’antichità fino ai tempi moderni.

Continua a leggere

COLDIRETTI MANTOVA: TERRENO SEMPRE PIU’ FATTORE PRODUTTIVO PER LE IMPRESE

MANTOVA – “Tengono nel 2020 i valori dei terreni e gli atti di compravendita in provincia, malgrado un’annata decisamente anomala, a causa della pandemia. Le flessioni che si sono registrate possono essere considerate fisiologiche e non significative sull’andamento dei prezzi della terra, che diventa sempre meno bene rifugio e sempre più fattore produttivo”.

Continua a leggere

MILANO, RIAPERTA LA STRAORDINARIA MOSTRA SU GEORGES DE LA TOUR A PALAZZO REALE – fino al 27 settembre

Milano, 8 giugno – Il 28 maggio ha riaperto a Milano a Palazzo Reale la straordinaria mostra Georges de La Tour: l’Europa della luceinaugurata il 7 febbraio scorso, accolta come un evento dalla stampa e con centinaia di prenotazioni attivate dal pubblico, chiusa per l’emergenza sanitaria dal 24 febbraio e riaperta poi per una sola settimana dal 2 all’8 marzo.

Continua a leggere

MANTOVA, PARETE SARTORI: GIUSEPPE GORNI acqueforti e puntesecche. Inaugurazione giovedì 13 febbraio

GORNI - locandina.jpg

Dopo il positivo riscontro avuto con l’esposizione delle ventisei tavole di Pietro Santi Bartoli (Perugia, 1635 – Roma, 1700) “GIULIO ROMANO e la Sala degli Stucchi di Palazzo Te”, si inaugura giovedì 13 febbraio alla “Parete Sartori”, di via Ippolito Nievo 10, la nuova mostra dedicate a GIUSEPPE GORNI, a cura di Adalberto Sartori.

Con una mostra dedicata alle “acqueforti e puntesecche” di Giuseppe Gorni (1894-1975), continua l’attività della “Parete Sartori”, in via Ippolito Nievo 10 a Mantova. Continua a leggere

MANTOVA, Au5: colletiva degli artisti Alessandrelli, Barnabò, Colombo, Herzog, Quagliata alla Galleria Arianna Sartori

 

Au5 MANIFESTO.jpg

Sabato 1 febbraio alle ore 17,00 alla Galleria Arianna Sartori nelle sale espositive di via Ippolito Nievo 10 a Mantova, la curatrice Arianna Sartori, inaugura la mostra collettiva “Au5; una mostra che nasce con l’intenzione di suscitare riflessioni ed emozioni sui valori universali, in cui l’elemento ORO, si comporta non solo come filo conduttore, ma anche come simbolo. Continua a leggere

MANTOVA – SERE D’ESTATE AL D’ARCO: TEATRO MINIMO in scena con L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA di Luigi Pirandello e L’AMANTE di Harold Pinter

Ritorna il teatro di prosa nell’area estiva allestita nella splendida cornice del cortile d’onore di palazzo D’Arco per la rassegna Sere d’Estate a Palazzo D’Arco 2019, sabato 29 giugno alle 21,15 il Teatro Minimo di Mantova porterà in scena due atti unici, capolavori drammaturgici del teatro del ‘900: “L’uomo dal fiore in bocca” di Luigi Pirandello e “L’amante” di Harold Pinter entrambi con la regia di Walter Delcomune.

L'uomo dal fiore in bocca.jpg

Nato nel 1966 su iniziativa di Bruno Garilli , il Teatro Minimo deve il suo nome al numero limitato dei suoi componenti nonché alla minuscola  sede  di  Via Isabella d’Este, allestita a proprie spese,  con il contributo di pittori, scultori e privati cittadini. Nel 1994 il gruppo si è trasferito in via Gradaro, 7/A, ove ha ristrutturato un locale fatiscente, trasformandolo in teatro.  Continua a leggere

VERONA – “MOLAR LE CORDE AL GIUBILO”: ESPOSIZIONE TEMPORANEA ALLA BIBLIOTECA CAPITOLARE

Un’esposizione del tutto inedita, che intreccia i testi conservati presso la Biblioteca Capitolare con illustrazioni ad acquerello che narrano il folklore veronese. Le immagini di Giancarlo Zucconelli, tratte dal libro “Molar le corde al Giubilo”, offrono un percorso narrativo facendo rivivere i momenti più significativi e spettacolari della festa, con suggestivi scorci della città.

molar le corde al giubilo.JPG

Il percorso prenderà avvio dalle feste di carnevale, legate a riti che si perdono nella notte dei tempi in onore di nuova vita e della primavera. Il Papà del Gnocco è il re del carnevale veronese, e al gnocco-macarone saranno legate due delle opere maccheroniche più significative: la Macaronea di Michele Odasi e il Baldus di Teofilo Folengo. Tra le maschere del carnevale spicca la figura di “Messer Gidino”, maschera di Sommacampagna, che ricorda Gidino da Sommacampagna, poeta alla corte degli Scaligeri nel XIV secolo, il cui “Trattato e arte deli ritmi volgari” è presente in un’unica copia riccamente miniata proprio nella Biblioteca Capitolare. Continua a leggere

MANTOVA – COMPLESSO MUSEALE PALAZZO DUCALE: MATTHIAS HERRMANN, AEMULATIO E EMULSIONE

Una nuova mostra del Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova si è inaugurata il 7 giugno scorso. Si tratta di un lavoro fotografico dell’artista Matthias Herrmann, nato a Monaco di Baviera nel 1963, intitolata “Aemulatio e emulsione”; l’esposizione è
allestita lungo il percorso di Corte Vecchia e sarà visitabile fino al 6 ottobre 2019.

“Matthias Herrmann. Aemulatio e emulsione” a cura di Peter Assmann, prevede otto “isole” in cui le opere dell’artista instaurano un dialogo con gli ambienti e le opere della reggia gonzaghesca. Continua a leggere

REGGIO EMILIA – aA29 Project Room inaugura la nuova sede con la mostra Open Ceremony

 

aA29 Project Room allarga i propri confini presentando la nuova sede espositiva di Reggio Emilia con la mostra Open Ceremony che ospiterà tutti gli artisti rappresentati dalla galleria; inaugurazione venerdì 14 giugno alle ore 18.00

Ivan Grubanov, OUT OF MANY ONE PEOPLE 2015 150 x 120

Ivan Grubanov, OUT OF MANY ONE PEOPLE 2015 150 x 120

Yvonne De Rosa, Ivan Grubanov, Jompet Kuswidananto, Isabella Pers,

Tiziana Pers, Patrizia Posillipo, Matilde Sambo, Kyle Thompson e Sasha Vinci.

La sede di Reggio Emilia si aggiunge a quelle di Milano e Caserta e si presenta al pubblico come luogo di partecipazione e aperto a dialoghi interdisciplinari per continuare a promuovere attraverso mostre, progetti site specific e residenze, le diverse forme della sperimentazione artistica contemporanea. Continua a leggere