Rincari energia e materie prime, COLDIRETTI MANTOVA: COLPITO ANCHE IL SETTORE DEL MELONE, I COSTI VOLANO AL +40%

I rincari che si stanno abbattendo sulle materie prime, l’energia e i fertilizzanti non risparmiano nemmeno due colture simbolo del territorio mantovano come il melone e il cocomero, alla vigilia della campagna di semina 2022, che potrebbe registrare una contrazione, seppur limitata, delle superfici, circa 2.300 ettari di melone e 1.300 ettari di cocomero, secondo le elaborazioni di Coldiretti Mantova su dati Istat.

Continua a leggere

MANTOVA, INFLAZIONE: IL CARO ENERGIA E IL BOOM DELLE MATERIE PRIME PESANO SULL’AGRICOLTURA

Le soluzioni delle imprese zootecniche per cercare di contenere i maggiori costi. “Fra luglio e novembre la spesa che le imprese agricole hanno dovuto sostenere per l’energia è aumentata fra il 40% e il 70%, con ripercussioni lungo tutta la filiera. Senza aiuti concreti avremo intere filiere in difficoltà, a partire da quelle del comparto zootecnico, che sono le più energivore”. È il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, a mettere in guardia sull’esplosione dei costi che stanno alterando i bilanci delle aziende, aggravando la voce delle uscite.

Continua a leggere

LATTERIA SOCIALE MANTOVA ACQUISISCE L’INDUSTRIA CASEARIA CANTARELLI DO ASOLA. CARRA: un’ottima notizia per il mondo della cooperazione

“L’acquisizione dell’industria casearia Cantarelli di Asola da parte della Latteria Sociale Mantova è un’ottima notizia per il mondo della cooperazione locale e conferma la vitalità imprenditoriale di una provincia che rappresenta il cuore della produzione del Grana Padano Dop e che, con questa operazione, consolida il proprio primato e compie un ulteriore passo verso il rafforzamento dell’export. Un risultato significativo, in particolare, in una fase congiunturale in cui i brand del Made in Italy agroalimentare di qualità sono oggetto di shopping da parte di gruppi stranieri”.

Continua a leggere

PAOLO CARRA PRESIDENTE DI COLDIRETTI MANTOVA: BILANCIO ANNATA AGRARIA 2021 ABBASTANZA POSITIVO

“Il bilancio dell’annata agraria che oggi volge al termine è sostanzialmente positivo, seppure non manchino elementi di preoccupazione per l’incremento dei costi di produzione per l’energia, il carburante agricolo, i prezzi delle sementi e dei fertilizzanti. Ciò significa che l’annata agraria 2021-2022 che si apre domani parte già in salita in chiave di costi per le imprese agricole, seppure in costanza di prezzi dei cereali e dei semi oleosi più alti del decennio”.

Lo ha detto il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, alla vigilia di San Martino, che tradizionalmente inaugura la nuova annata agraria.

Continua a leggere

CARRA DI COLDIRETTI MANTOVA: SIGLATO L’ACCORDO SUL PREZZO DEL LATTE +4 CENTESIMI AL LITRO

“Il protocollo di intesa siglato al Tavolo convocato dal ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli è una buona notizia, che porta equilibrio all’interno delle stalle e che rispecchia l’andamento di mercato che sta attraversando una fase rialzista in tutta Europa, compresa l’Italia, dove il latte spot è stato quotato 45 euro al chilogrammo a Milano e 46 euro al chilogrammo a Verona, proprio due giorni fa, con incrementi rispetto a 12 mesi fa del 28% di media. La filiera lattiero-casearia italiana ha accolto la proposta di Coldiretti per un aumento di 4 centesimi del prezzo minimo del latte alla stalla, senza nessun effetto sul consumatore finale”.

Continua a leggere

LATTE, COLDIRETTI MANTOVA: “Dalle materie prime all’energia, i conti in stalla e l’export invitano al rialzo del prezzo

“Ci ritroviamo in una fase sbilanciata, in cui è divenuto necessario e urgente intervenire per adeguare il prezzo del latte alla situazione complessiva del settore lattiero caseario, dove tutti gli indicatori stanno puntando verso un’unica direzione. I contratti di vendita del latte devono ottenere una risposta positiva da parte delle industrie”.

È la valutazione di Paolo Carra, presidente di Coldiretti Mantova e vicepresidente del sindacato a livello lombardo, una regione che da sola produce il 45% del latte italiano, con 5.613.358 tonnellate consegnate nel 2020, il 5,55% in più rispetto all’anno precedente.

Continua a leggere

EXPORT AGROALIMENTARE: IL TERRITORIO MANTOVANO TIENE. Risultati positivi per il lattiero caseario già nel 2020, verso record nel 2021?

L’export agroalimentare mantovano riprende la propria corsa e rimane agganciato al treno del Made in Italy di qualità che, secondo le proiezioni di Coldiretti, nel 2021 dovrebbe riuscire ad abbattere il muro dei 50 miliardi. “Dopo lo stop forzato causato dal Covid, che si è tradotto complessivamente nella chiusura prolungata e a singhiozzo del settore Horeca, nel cambiamento dei consumi alimentari, nelle difficoltà di logistica e nei maggiori costi delle spedizioni – riassume il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra – il 2021 sta proseguendo con maggiore effervescenza su scala nazionale”.

Continua a leggere