EXPORT AGROALIMENTARE: IL TERRITORIO MANTOVANO TIENE. Risultati positivi per il lattiero caseario già nel 2020, verso record nel 2021?

L’export agroalimentare mantovano riprende la propria corsa e rimane agganciato al treno del Made in Italy di qualità che, secondo le proiezioni di Coldiretti, nel 2021 dovrebbe riuscire ad abbattere il muro dei 50 miliardi. “Dopo lo stop forzato causato dal Covid, che si è tradotto complessivamente nella chiusura prolungata e a singhiozzo del settore Horeca, nel cambiamento dei consumi alimentari, nelle difficoltà di logistica e nei maggiori costi delle spedizioni – riassume il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra – il 2021 sta proseguendo con maggiore effervescenza su scala nazionale”.

Continua a leggere

CONSORZIO AGRARIO DEL NORDEST, CARRA (COLDIRETTI MANTOVA): PER I SOCI SI APRE UNA NUOVA FASE

“Ora per il Consorzio Agrario del Nordest si apre una nuova fase, che andrà condivisa con tutti i soci e che terrà conto delle dimensioni, del ruolo e della patrimonializzazione della compagine consortile a livello nazionale. Siamo di fronte a un passaggio gestito in modo costruttivo e rispettoso del peso specifico delle province di Mantova, Verona, Brescia, Padova, Rovigo, Verona, Venezia e Vicenza e che porterà alla presentazione di un progetto equilibrato”.

Continua a leggere

COLDIRETTI MANTOVA PRESENTA IL GREEN DEAL E STRATEGIA SULLA BIODIVERSITA’. PAOLO CARRA: nuovo paradigma per produrre in maniera sostenibile

“Con il Green Deal e le strategie Farm to Fork e Biodiversity il mondo agricolo ha di fronte a sé un cambio di paradigma: il settore primario è chiamato non più solamente a produrre in termini di quantità, ma a rispondere alle nuove attenzioni del consumatore in tema di salubrità e sostenibilità ambientale. In particolare, gli agricoltori dovranno prendere in considerazione i nuovi indirizzi che promuovono il biologico come elemento di tutela della biodiversità”.

Continua a leggere

BIRRA. L’AZIENDA TRECCANI DI CASTEL GOFFREDO SCELTA PER LA SPERIMENTAZIONE DI “LUPPOLO LOMBARDO”

Progetto di Ersaf insieme all’Università di Parma. Carra: bene valorizzazione territorio

Luppolo made in Lombardia? Sì, c’è l’azienda agricola di Enrico Treccani, 36 anni, pioniere dell’agribirra con il marchio “Luppolajo” a Castel Goffredo in provincia di Mantova, è una delle nove aziende lombarde individuate da Ersaf (l’Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste) per la sperimentazione di un luppolo regionale, così da arrivare a una produzione fortemente caratterizzata dal punto di vista territoriale.

Continua a leggere

COLDIRETTI MANTOVA: ECCO IL DECALOGO DELL’ALLEVATORE SOSTENIBILE

Tenuto conto che l’agricoltura è l’unica attività umana che sequestra carbonio dall’atmosfera e che l’agricoltura e la zootecnia sono responsabili solo per il 14% del riscaldamento globale (contro il 21% dell’industria e del 24% della produzione di energia e calore da fonti fossili), ma che, allo stesso tempo, incide sulle emissioni di metano e di protossido di azoto, gli allevamenti dovranno sempre più coniugare aspetti di sostenibilità ambientale ed economica.

Continua a leggere

MANTOVA – NUOVI SCENARI DI INVESTIMENTO PER UN’AGRICOLTURA PIU’ GREEN. CONVEGNO ONLINE DI COLDIRETTI MANTOVA

Se prima d’ora ci fossero stati dubbi, oggi i risultati sono chiari e li ha presentati nel corso di un convegno digitale Coldiretti Mantova, dopo un percorso analitico con 41 aziende zootecniche: le aziende più sostenibili sul piano ambientale sono anche le più efficienti e, di conseguenza, le più competitive e sostenibili anche in chiave economica, requisito non differibile in quanto “l’agricoltura non è un hobby e i ricavi non sono un optional”, come ha ribadito il professor Gianni Matteo Crovetto, ordinario di Nutrizione e alimentazione animale all’Università di Milano.

Continua a leggere

RADDOPPIO RETE FERROVIARIA MANTOVA-PIADENA. SONO LE RICHIESTE DI COLDIRETTI MANTOVA

MANTOVA – Doppia riunione questa mattina in Coldiretti Mantova per affrontare il tema del raddoppio della tratta Mantova-Piadena, nell’ambito della linea ferroviaria Codogno-Cremona-Mantova.

“Da parte del nostro sindacato – precisa Paolo Carra, presidente di Coldiretti Mantova – non vi è alcun pregiudizio alla realizzazione dell’opera.

Continua a leggere