IL CONSORZIO VIRGILIO TORNA VINCITORE DAL WORLD CHEESE AWARD IN GALLES CON QUATTRO MEDAGLIE

Il Consorzio Virgilio torna dal Galles con quattro medaglie. Anche l’edizione 2022 del World Cheese Award premia la cooperativa mantovana, a conferma che il settore lattiero caseario mantovano continua a distinguersi nei contesti internazionali, fondamentali per iniziative di marketing e nuove conquiste dell’export, sempre più una via obbligata da percorrere.

Paolo Carra, presidente del Consorzio Virgilio e della Latteria Sociale Rocchetta di Suzzara

Da Newport, infatti, la cooperativa di secondo grado mantovana conquista tre “Silver Medal” per il Grana Padano Virgilio selezione MN 432 (Latteria Sociale Sant’Angelo di Marcaria), per Grana Padano “Riserva” Virgilio selezione MN 409 (Caseificio Sociale San Donato), per il Parmigiano Reggiano Virgilio selezione 1830 (Latteria Sociale Rocchetta di Suzzara).

Medaglia di bronzo per il Grana Padano “Riserva” Virgilio selezione MN 424 (Latteria Sociale Roverbella).

La Latteria Sociale Rocchetta di Suzzara ha vinto anche una “Gold Medal” insieme alla Nazionale del Parmigiano Reggiano, che è risultato il formaggio più premiato nel concorso internazionale di riferimento per il settore lattiero caseario, dove 250 giurati, comprovati esperti assaggiatori provenienti da oltre 30 Paesi, hanno selezionato i migliori formaggi del mondo.

“Grana Padano e Parmigiano Reggiano si confermano due grandissimi prodotti, riconosciuti per la loro qualità a livello mondiale – commenta soddisfatto Paolo Carra, presidente del Consorzio Virgilio e della Latteria Sociale Rocchetta di Suzzara -. I successi ottenuti dai nostri formaggi in un concorso dove il grado di selezione è particolarmente selettivo si trasformano in un’occasione per far conoscere la nostra eccellenza fra gli operatori qualificati, i buyer, i cuochi, la distribuzione e gli appassionati di cucina. E questo è strategico in uno scenario in cui l’export si conferma una strada privilegiata per l’agroalimentare italiano e per una provincia come Mantova, dove la qualità delle produzioni è particolarmente elevata e legata al territorio”.

Un successo che premia, di fatto, la cooperazione mantovana, dimostrando il ruolo essenziale nella valorizzazione del latte ottenuto dalle stalle mantovane, con un percorso di crescita che va oltre gli aspetti organolettici e che abbraccia sempre di più il benessere animale e la sostenibilità ambientale.

Mantova, in particolare, è la terza provincia italiana per produzione di latte (con 751.693 tonnellate di latte consegnate fra gennaio e agosto di quest’anno, in crescita dell’1,43% rispetto allo stesso periodo del 2021), ma è l’unica dove si producono i due grandi formaggi Dop a pasta dura, Grana Padano (con una produzione sul territorio di 1.161.513 forme fra gennaio e settembre) e Parmigiano Reggiano (341.622 forme nei primi nove mesi del 2022).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.