Emilia-Romagna ancora protagonista del GIRO D’ITALIA dal 14 al 16 maggio 2023 la “CORSA IN ROSA”

Dalla Pianura Padana all’Appennino, dall’Emilia alla Romagna. Torna dal 14 al 16 maggio 2023  il Giro d’Italia e torna con percorso che unirà tutto il territorio regionale in una grande festa dello sport colorata di rosa.

Nella foto secondo da sx Giammaria Manghi; Davide Cassani; Matteo Nasciuti sindaco di Scandiano; Filippo Giovannini sindaco di Savignano sul Rubicone; Cristian Castorri, vice Sindaco di Cesena
Continua a leggere

DA VERONA IL VIA AD UN PROGETTO PER RIDARE OSSIGENO ALLE CITTÀ, CON LA PAULOWNIA DI TREEBU

Dati alla mano l’Italia – una delle nazioni più conosciute ed ammirate al mondo, l’Italia dell’arte, della buona cucina, della bella vita e dei paesaggi mozzafiato, – soffre di un inquinamento che, come una morsa, la sta attanagliando e soffocando, soprattutto in quella Pianura Padana motore culturale ed industriale del Paese.

Continua a leggere

NEL RICORDO DI ELENA PRANDI. A PIAZZALUNGA SUZZARA PRESENTAZIONE DEL LIBRO SU SANTA EUROSIA

La storia del culto di Santa Eurosia e della sua diffusione in Italia è l’oggetto della pubblicazione Santa Eurosia. Un culto agrario dai Pirenei spagnoli alla Pianura padana (Editoriale Sometti). Autrice del volume è Elena Prandi, prematuramente scomparsa nel dicembre 2020, che con questo studio si laureò in Storia antica all’Università Alma Mater di Bologna.

Continua a leggere

PIANO ARIA REGIONALE: ulteriori misure in vigore a LUGO e in tutti i Comuni oltre i 30mila abitanti

Entrano in vigore nuove disposizioni per la riduzione degli inquinanti atmosferici nel territorio del Comune di Lugo, in ottemperanza alle disposizioni regionali. La pandemia da Covid-19 ha causato lo slittamento del blocco dei diesel Euro 4 che sarebbe dovuto entrare in vigore lo scorso 11 gennaio (blocco che invece è attuato nelle domeniche ecologiche e quando entrano in vigore le misure emergenziali).

Le Regioni del bacino padano hanno concordato, nonostante la condanna della Corte di giustizia europea all’Italia per i superamenti registrati di Pm10 in tutta la Pianura padana, di slittare il blocco, legandolo allo stato di emergenza nazionale, che di fatto indebolisce il trasporto pubblico, vincolato al 50% della capienza e alla crisi economica che non sostiene la sostituzione dei veicoli privati.

Continua a leggere

ROLFI: STOP ‘FAKENEWS’ SU TV DI STATO, ‘REPORT'(RAI 3) HA MESSO IN CORRELAZIONE ALLEVAMENTI E DIFFUSIONE COVID-19

Fabio Rolfi

Milano, 14 aprile –  “Ieri sera è andato in onda su ‘Report’ un servizio in cui si è provato a mettere in correlazione diretta la vocazione agricola e zootecnica della pianura Padana con la diffusione del coronavirus. Un tentativo maldestro, una balla colossale che non può essere diffusa in prima serata sulla televisione di Stato. È l’ennesima azione denigratoria infondata verso un settore economico che tiene in piedi il Paese“.

Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi Fabio Rolfi. Continua a leggere

LO SAI PERCHÉ… IN VAL PADANA SI FORMANO LE NEBBIE?

nebbia.jpgPerché si forni la nebbia è necessaria una scarsa ventilazione e naturalmente, un’aria molto umida, ma anche ricca di minuscole particelle solide in sospensione. Il vento debole o pressoché assente favorisce la stagnazione, mentre le particelle minuscole solide fungono da aggreganti, da punti di attrazione per le goccioline.

La Pianura Padana, dove d’inverno si verificano spesso condizioni di alta pressione, è un catino quasi chiuso dai monti e privo di vento. Inoltre, il suolo è pregno di umidità per la presenza dei fiume Po, dei suoi affluenti, dei canali, della vegetazione e delle confinanti acque adriatiche.

A metterci del proprio sono anche i processi industriali e agricoli che producono in abbondanza particelle aggreganti per le nebbie.

GOITO – LA PIANURA PADANA TRA I GRANDI ALBERI E GRANDISSIMI PIATTI: INCONTRO “DENDROGASTRONOMICO” A PARCO BERTONE

itinerari dendrogastronomici.jpg“La Pianura Padana tra Grandi Alberi e Grandissimi Piatti” è il titolo dell’evento dendrogastronomico in programma domenica 15 settembre a Parco Bertone, centro visita del Parco del Mincio e tenuta estiva dei Conti D’Arco.

Qual è il legame tra le maestose piante secolari del parco romantico e i piatti della tradizione culinaria mantovana? A svelarlo e indagarlo, nelle sue più affascinanti e insospettabili declinazioni, sarà Carlo Mantovani, giornalista e autore de “Le Radici del gusto, itinerari dendrogastronomici dell’Emilia Romagna”, guida che valorizza una formula turistica inedita alla scoperta degli alberi monumentali e dei grandissimi piatti celebrati nelle fiere o nelle sagre paesane. Continua a leggere