DUE PREGIUDICATI SENZA FISSA DIMORA TROVATI IN POSSESSO DI REFURTIVA ASPORTATA NEL CORSO DELLA NOTTE, ARRESTATI DAI CARABINIERI

POGGIO RUSCO – Nella mattinata del 29 gennaio, nel corso di un servizio di prevenzione finalizzato al contrasto dei reati predatori, i carabinieri della Stazione di Poggio Rusco hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto due pregiudicati, di 26 e 29 anni di età, senza fissa dimora, di nazionalità marocchina.

Continua a leggere

FURTO ALLA MILLENARIA: RECUPERATA IN TEMPI BREVI DAI CARABINIERI LA REFURTIVA. ARRESTATI 3 MANTOVANI E 1 REGGIANO

GONZAGA (6 marzo) – Brillante e fulminea attività dei Carabinieri della Stazione di Gonzaga nel pomeriggio del 5 marzo. Quattro arrestati e refurtiva immediatamente recuperata e restituita al proprietario. Questo in sintesi il resoconto dell’attività repressiva posta in essere dai militari della Stazione di Gonzaga.

CARABINIERI GONZAGA-RECUPERO REFURTIVA ALLA MILLENARIA DI GONZAGAI quattro arrestati, due uomini e due donne (una parrebbe essere anche in stato di gravidanza), sono un 29enne residente a Correggio (RE), un 39enne residente a Mantova, una 22enne residente a San Giovanni del Dosso ed una 41enne residente a Suzzara, ma di fatto tutti domiciliati a Reggiolo (RE) e censurati per reati vari. Continua a leggere

BADANTE CUBANA DERUBA 94ENNE MENTRE SI TROVA ALL’OSPEDALE: DENUNCIATA DAI CARABINIERI

 

MANTOVA (6 marzo) – Pensava di potersi approfittare della minore lucidità dell’anziana assistita, ma si sbagliava. Una badante, di origine cubana nata nel 1974 con qualche piccolo precedente di polizia, è stata denunciata dai Carabinieri della Stazione di Mantova in quanto, a seguito delle indagini svolte e dall’esito della perquisizione delegata dall’Autorità Giudiziaria, è stata trovata in possesso di una pelliccia e due cappelli in visone appartenenti alla vittima. Continua a leggere

CARABINIERI TROVANO IL LEGITTIMO PROPRIETARIO DI UNA FEDE NUZIALE OGGETTO DI FURTO: 4 GEORGIANI DENUNCIATI PER RICETTAZIONE

MANTOVA (5 marzo) Proseguono le attività di indagine dei Carabinieri della Stazione di Roncoferraro sull’ondata di furti che ha colpito la provincia di Mantova nelle ultime settimane dello scorso anno.

05022020 - MANTOVA - 4 GEORGIANI DENUNCIATI PER RICETTAZIONE.jpg

Alle porte del Natale, in tre, tutti di origine georgiana, erano stati sorpresi nell’intento di consumare un furto presso una villetta di Curtatone. Continua a leggere

FURTI IN ABITAZIONE A MARCARIA E VOLTA MANTOVANA: I LADRI SCAPPANO CON LA REFURTIVA

furti

In Marcaria, i militari della locale Stazione Carabinieri, stanno indagando su un furto avvenuto nel pomeriggio di ieri 19 Novembre 2019, all’interno di un’abitazione sita nel centro cittadino.

Ignoti malviventi, previa la forzatura della porta del bagno posta nella parte posteriore dello stabile, si sono introdotti all’interno ed hanno asportato alcuni monili in oro e del denaro contante. Nella circostanza, il danno complessivo è ancora in fase di quantificazione. Continua a leggere

MONZAMBANO – FURTO DIVENTA RAPINA IN ABITAZIONE: MINACCIATI I PROPRIETARI

LADRO

Alle ore 2.30 circa della scorsa notte, in Monzambano, due malviventi, con il volto travisato, si sono introdotti all’interno di un’abitazione dove, dopo essere stati scoperti dai proprietari, che venivano minacciati, si facevano consegnare un paio di orecchini e trenta euro in contanti. I malviventi si sono poi allontanati facendo perdere le proprie tracce.

I Carabinieri di Castiglione delle Stiviere invitano la cittadinanza a segnalare qualsiasi informazione utile al fine di individuare gli autori del reato.

OSTIGLIA – BULGARO GIRA IN BICICLETTA CON LA REFURTIVA. I CARABINIERI LO BLOCCANO

 

carabieri ostiglia 1.JPGIl 26 settembre 2019, in Ostiglia, i Carabinieri della locale stazione deferivano in stato di libertà un cittadino bulgaro 42enne, che dopo essere stato controllato in centro abitato in sella ad una bicicletta e sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grimaldelli, oggetti sacri, di documenti e titoli bancari di altri soggetti, dei quali non ne sapeva giustificare il possesso. Gli oggetti e documenti sono stati sequestrati e debitamente custoditi.

Inoltre, gli stessi militari hanno denunciato un cittadino pakistano 45enne residente a Levico Terme (TN), censurato. Il predetto, fingendosi interessato all’acquisto di una mountain bike in vendita sul sito internet subito.it  da un 38enne di Ostiglia, convinceva il denunciante a recarsi presso uno sportello  postamat del luogo, dove, a seguito della digitazione di un codice necessario per l’accredito della somma pattuita, di fatto autorizzava inconsapevolmente il prelievo dalla propria carta postepay di euro 950,00 a favore della carta postepay del denunciato.