Aperti i battenti della VIII edizione di Una Voce che si Nota

Edizione 2014 - vincitrice inediti Edizione 2014 interpreti -3 vincitori

Sono aperte le iscrizioni per partecipare all’ottava edizione del concorso canoro itinerante che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani alla donazione

Anche la prossima estate musicale dei mantovani sarà caratterizzata da “Una Voce che si nota”, il concorso canoro itinerante, voluto e organizzato da Avis Provinciale Mantova per l’ottavo anno consecutivo, in collaborazione con Radio Pico.

Obiettivo dell’iniziativa, che ha già coinvolto nelle varie edizioni oltre 40 comuni mantovani, è quello di diffondere il messaggio della donazione fra i più giovani, avvicinandoli al mondo del volontariato e della solidarietà. Per l’edizione 2015 le iscrizioni sono quindi aperte a tutti coloro che vogliono mettersi alla prova su un palco, di fronte a una giuria qualificata e a un pubblico di appassionati: possono partecipare liberamente giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni, residenti a Mantova e provincia, ma non solo; il successo della manifestazione, infatti, ha già coinvolto, anche nelle edizioni passate, partecipanti delle provincie limitrofe.

Il concorso è rivolto sia a interpreti che possono presentare un brano edito, in lingua italiana o straniera, sia a chi vuole presentarsi con un brano inedito. Novità del 2015 l’apertura della manifestazione anche alle band, che potranno partecipare proprio nella sezione dedicata ai brani originali. “Dopo la novità che abbiamo introdotto l’anno scorso allargando il concorso anche ai ragazzi dai 16 ai 18 anni – spiega Elisa Turrini, Presidente di Avis Provinciale Mantova – quest’anno abbiamo voluto aprire la nostra rassegna anche alle band, sempre nell’intento di utilizzare la “forza della musica” per diffondere il nostro messaggio ai giovani. L’organizzazione di Una Voce che si Nota – continua la Presidente – coinvolge le nostre sedi dislocate su tutto il territorio già diversi anni e, nonostante l’impegno richiesto per un’iniziativa come questa sia importante, vediamo che l’entusiasmo dei nostri volontari è immutato nel tempo. Altro aspetto per noi importantissimo è lo spirito con cui i giovani talenti si avvicinano al concorso, sempre sereno e positivo. Pur nel rispetto della gara il nostro obiettivo, infatti, è in primis quello di esprimere e diffondere i valori del volontariato, dell’altruismo e del Dono”.

Nel 2014 ad aggiudicarsi la vittoria è stato Joseph Pilato, rappresentante dell’Avis di Suzzara. Il giovane talento ha vinto la possibilità di frequentare una scuola di musica per un anno e la realizzazione di un book fotografico professionale, da poter utilizzare per presentarsi al mercato discografico. Secondo posto e un anno di scuola di musica sono stati assegnati a Maria Elena Cuozzo dell’Avis di Ospitaletto, terza classificata invece Arianna Zuccato, dell’Avis di Soave, che si è aggiudicata sei mesi di scuola di musica. Per la sezione “brani inediti” la vittoria è andata a Serena Gambuto, dell’Avis di Sermide, che ha avuto la possibilità di registrare un suo brano in una sala di incisione professionale.

Per partecipare ci si può rivolgere alla sede Avis della provincia di Mantova più vicina o visitare il sito www.avis.mantova.it dove è possibile scaricare il regolamento e la scheda di iscrizione, ricordando che il termine ultimo per le iscrizioni alle selezioni è sabato 25 aprile 2015.

Il concorso è patrocinato dalla Provincia di Mantova e sostenuto da Tea Energia.

Rispondi