Inaugurazione dell’Ex Convento di Santa Maria a Gonzaga

Gonzaga-ex-Convento_Santa_Maria_0

di G. Baratti (giornalista

Sono terminati i lavori di ristrutturazione e di abbattimento delle barriere architettoniche nell’ex Convento di Santa Maria di Via Fiera Millenaria, 64 a Gonzaga e in tale l’occasione, sabato 11 aprile alle ore 10 ci sarà l’inaugurazione da parte del primo cittadino Claudio Terzi e dell’assessore alla cultura, Martina Falceri.

Il convento di Santa Maria venne fondato dal religioso Girolamo Redini di Castel Goffredo ed appartenne alla Congregazione degli Eremiti di Santa Maria in Gonzaga.

Nel 1488 Francesco Gonzaga, marchese di Mantova, mentre percorreva una strada nei pressi di Gonzaga, cadde da cavallo e si temette per la sua vita. Frate Girolamo Redini, suo consigliere al seguito, invocò il soccorso della Vergine, la cui immagine era ritratta su un vicino capitello, e fece voto che, qualora il suo signore si fosse salvato, egli avrebbe abbandonato la vita di corte per abbracciare quella eremitica. Il marchese si salvò e, saputo del voto proferito dal Redini, iniziò nel 1490 la costruzione della chiesa di Santa Maria, vicino alla quale, nel 1496, eresse un piccolo convento, nel quale trovarono accoglienza gli eremiti che seguivano la regola di Sant’Agostino.

Morto il Redini, a Gonzaga il numero degli eremiti diminuì a tal punto che nel 1577 la compagnia fu soppressa. L’ordine fu definitivamente soppresso nel 1777 per disposizione imperiale.

Durante l’inaugurazione dell’ Ex Convento di Santa Maria, verranno aperti i nuovi spazi espositivi e laboratoriali “Azione 3 e 17” che rientrano nell’ambito del Distretto Culturale DOMInUS, promosso e realizzato da Fondazione Cariplo all’interno del più ampio progetto Distretti Culturali, gestito dal Consorzio Oltrepo’ Mantovano, cofinanziate dal Comune di Gonzaga nel progetto Raccolta del ‘900; “Casa Gonzaga” mostra di fotografie storiche di Gonzaga dove attraverso gli scatti le stanze dell’Ex Convento diventano “casa” della memoria collettiva per dare la possibilità alle vecchie generazioni di ricordare e alle nuove generazioni di scoprire la propria storia.

Cartolina CASA GONZAGA

La mostra rimarrà aperta sino al 26 aprile con i seguenti orari di apertura: martedì, giovedì e venerdì dalle 15,30 alle 18.30 – mercoledì, sabato e domenica dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.

Altro spazio espositivo sarà “La Famiglia Gonzaga” ovvero ogni gonzaghese ha la possibilità di portare le proprie foto e di famiglia dove si paritirà da spunti di filosofi e artisti che nel tempo hanno parlato di fotografia e l’hanno utilizzata come spunto di racconto.

 

Annunci

Rispondi