ROVERBELLA – “Senza Limite Alcuno” di Marco Sguaitzer

Senza_Limite_Alcuno

di Paolo Biondo (giornalista)

Continuano a Roverbella gl’incontri letterari che pongono l’accento non solo all’aspetto culturale, ma strizzano l’occhio anche a quello di valorizzazione dell’enorme patrimonio sociale che vive in questa comunità.

Sabato 18 aprile l’attenzione degli appassionati sarà rivolta alla pubblicazione dal titolo “Senza Limite Alcuno” di Marco Sguait zer; opera che vanta tra i personaggi che hanno elaborato i loro pensieri e che sono stati posti, poi, in prefazione nomi come quelli di Roberto Boninsegna, atleta che ha raggiunto i massimi livelli di popolarità nel calcio vestendo la maglia della Nazionale oltre a quella della Juventus e dell’Inter, e di Alberto Gazzoli, apprezzato giornalista che ha raccontato pagine indimenticabili di sport.

L’appuntamento è promosso dal Comune di Roverbella e in particolare dall’assessorato alla cultura e si terrà nella nuova sala consigliare del capoluogo roverbellese a partire dalle 18.

Marco Sguaizzer

A coordinare i vari passaggi della serata, come avvenuto qualche sera fa in occasione della presentazione del libro “Diario di un lavapiatti di campagna” scritto da Romano Tamani, cuoco stellato Michelin, gestore del ristorante Ambasciata di Quistello, sarà il sindaco Antonella Annibaletti.

“Senza Limite Alcuno” è una finestra aperta su una malattia, la Sla, che è talmente devastante nel suo cammino da rendere un uomo senza parola simile ad un mare senza onde; ad un bosco senza alberi; ad un cielo senza nuvole.

Senza Limite Alcuno, in una parola: SLA. Che a sua volta è l’acronimo di una grave patologia degenerativa, la Sclerosi Laterale Amiotrofica. A Marco Sguaitzer la “stronza” – come la chiamava Stefano Borgonovo – viene diagnosticata nel 2008 dopo una vita intensa fatta di sport, tanta amicizia, una costante e insaziabile curiosità del mondo e delle persone. Una sete di vita che non si estingue e che impregna le pagine di questo libro, scritto nel giro dell’ultimo anno: pensieri, ricordi, post pubblicati sul suo blog, racconti brevi e autobiografici che ci immergono lentamente nell’esistenza di Marco, un uomo che non ha alcuna intenzione di abbandonare la via della speranza. Senza Limite Alcuno non è infatti il racconto della malattia, e non è nemmeno un malinconico album dei ricordi: è piuttosto un manifesto per la vita, scritto da un abile narratore che ci parla dal suo cono d’ombra, che ci restituisce il suo mondo dipingendolo talvolta con colori forti e talora tenui, in costante equilibrio tra profondità e leggerezza.

A confrontarsi con l’autore, che sarà presente grazie ad un collegamento in diretta via Skype, vi saranno tra gli altri: esponenti dell’associazione “Marco S. – No alla Sla”, Luca Peraro, presidente di Avis Malavicina Belvedere, e Lorenzo Lombardi, presidente dell’Avis Roverbella.

Annunci

Rispondi