TEATRO VERDI DI RODIGO: il si dei cittadini al suo rifacimento

1024px-Rodigo_panorama

di Paolo Biondo

Teatro Verdi di Rodigo (Mn), ora anche i cittadini dicono si al progetto predisposto dal Comune per la sua ricostruzione.

Lunedì sera nella sala convegni di Villa Balestra si è svolto un partecipato incontro con il quale il sindaco, Gianni Chizzoni, e gli assessori, hanno illustrato quella che potrebbe essere la nuova struttura. Una volta ottenuto il via libera della Sovrintendenza ai beni paesaggistici e ambientali, l’Ente locale ha compiuto una valutazione su quelle che potevano essere le soluzioni più idonee per riconsegnare in tempi relativamente brevi alla comunità rodighese uno tra i principali punti di aggregazione.

I cittadini presenti all’assemblea e dalla maggior parte di essi è emerso un sostanziale consenso all’ipotesi formulata dagli amministratori locali, ovvero ricostruire da zero lo stabile.

Il progetto presentato evidenzia come la nuova struttura dovrebbe essere disposta: al piano terra ci sarà un’area d’ingresso con foyer, ufficio e una sala multifunzionale di 300mq, all’interno della quale sarà possibile allestire anche un palco, non però come struttura fissa. Al piano superiore, invece, saranno ricavati spazi per 100mq e in essi troveranno posto sia sale per riunioni e sia le sedi per le associazioni locali.

Tra le proposte emerse dai cittadini quella che maggiormente è stata ritenuta percorribile chiedere al Comune di utilizzare le pietre del vecchio stabile per adornare la facciata d’ingresso del nuovo Teatro Verdi.

Sono soddisfatto – sottolinea il primo cittadino, Gianni Chizzoni – dell’attenzione che ho registrato da parte dei cittadini. Essi hanno suggerito a noi e al progettista, architetto Cornacchini, alcune soluzioni che reputo interessanti. Adesso dalle bozze del progetto si passerà al progetto definitivo ed esecutivo. Ci piacerebbe riuscire entro la prossima primavera ad inaugurare il nuovo teatro”.

Rispondi