RODIGO: al via l’Antica Sagra di San Bernardino

RodigoPaolo Biondo

La comunità di Rodigo, per merito dell’Ente Manifestazioni e di tutti coloro, compreso il Comune, che con esso collaborano, è pronta a vivere a pieno ogni momento dei festeggiamenti  dell’Antica Sagra di San Bernardino.

La notizia della rinascita a breve del Teatro Verdi ha creato tra i ridoghesi molto entusiasmo e stimoli. Stimoli che al momento vengono ulteriormente amplificati dal tradizionale appuntamento di maggio che, tra le altre cose, farà da apripista ad una serie di proposte che si concluderanno in giugno con la Festa del melone, passando prima attraverso la Festa della Birra che verrà allestita a Fossato.

Restando comunque all’attualità dall’11 al 20 maggio prossimi si svolgeranno nel capoluogo rodighese una lunga serie di eventi che caratterizzeranno la sagra paesana abbinata alla ricorrenza del santo patrono.

I fari sulla vetrina primaverile si accenderanno con il Trofeo S. Bernardino che dall’11 al 16 maggio vedrà impegnati in una gara a coppie gli specialisti di un gioco e al tempo una disciplina sportiva come quello delle bocce che in questo territorio virgiliano mantiene inalterato il proprio fascino e il proprio interesse.

La competizione di respiro regionale sarà proposta nell’impianto sportivo di Rodigo dalla locale Bocciofila che al proprio interno vanta atleti di grande prestigio.

Sabato 16 e domenica 17 maggio, invece, a Villa Carpaneda dalle 10 alle 17 l’attenzione sarà rivolta all’arte attraverso una mostra dal titolo “Artisti in Libertà” che richiamerà l’attenzione degli appassionati nei confronti di opere di vario genere realizzate anche da artisti locali.

Sempre domenica 17 maggio nelle piazza principale di Rodigo e nello spiazzo Seriola verrà allestito una mostra di quadri di pittori locali oltre al mercatino dell’hobbystica e dell’artigianato.

Nel corso del pomeriggio si terranno momenti d’animazione per i bimbi con la baby dance, l’aerobica sul tappeto elastico e la giocoleria a cura di Michael Panini, nel caso di maltempo il tutto verrà proposto nel pavillon di Villa Carpaneda.

Mentre alle 21,30 in piazza Nievo si terrà lo spettacolo di Roby de Luca. Due giorni più tardi, ovvero martedì 19 maggio, sempre in piazza Nievo e in via Matteotti sarà la volta della Pizza in piazza, manifestazione che dalle 19,30 comprenderà al proprio interno anche una sezione di spettacoli con l’immancabile karaoke coordinato dall’esperto Enrico che sarà affiancato anche da musicisti locali e dagli allievi della scuola di Zumba.

L’antica sagra del Santo patrono rodighese, ovvero San Bernardino, vivrà i suoi momenti più salienti il 20 maggio partendo dall’esposizione dei quadri allestita sotto il portico del Municipio.

Alle 20,30 santa messa nella locale chiesa parrocchiale e processione con la statua del Santo per le vie del paese, al termine della quale alle 21,30 dinanzi allo Star Caffè spettacolo musicale dedicato ai successi degli anni 60’, 70’ e 80’.

Mazza e Palombella

La musica della tradizione popolare, invece, avrà un suo spazio dinanzi alla pizzeria Randez Vous; protagonista della serata per l’occasione sarà il cantastorie mantovano Wainer Mazza che quest’anno festeggia i suoi primi quarant’anni di attività artistica e di promozione culturale; al suo fianco si esibirà anche il fisarmonicista Sisto Palombella.

Nell’altro spazio musicale, creato a poca distanza dalla Pizzeria Pirrotti, a rivestire il ruolo di protagonisti saranno Diego e i Punkache. La serata si concluderà alle 23,30 con lo spettacolo delle fontane danzanti.

Rispondi