CASTEL D’ARIO – concerto del M° Vittorio Vedovato a Palazzo Pretorio del Castello

foto_52

di Paolo Biondo

Le emozioni e le suggestive atmosfere create al pianoforte dal m° Vittorio Vedovato torneranno a Castel d’Ario domenica 14 giugno grazie all’impegno profuso dall’Associazione Castel d’Ario per la Musica in collaborazione con il Comune.

L’appuntamento si terrà a partire dalle 18 nell’aula magna del Palazzo Pretorio del locale Castello e per l’occasione, sarà proposta dal noto artista veneto una fantasia di brani del vasto repertorio pucciniano. A coordinare le varie fasi del concerto, promosso dal sodalizio casteldariese presieduto da Attilio Roncaia con l’intento di offrire agli appassionati l’opportunità di apprezzare le qualità e la sensibilità musicali di un personaggio come il m° Vittorio Vedovato, sarà Tatiana Vedovato.

Castel d’Ario per la Musica ancora una volta si pone in regia di un evento che intende richiamare l’attenzione delle persone, dai neofiti ai più esperti, sulle variegate sensazioni che si possono provare all’ascolto di arie che hanno fatto la storia dell’enorme patrimonio di tradizione e cultura, che è racchiuso in moltissime espressioni artistiche a partire proprio dalla musica.

L’impegno profuso negli anni da Attilio Roncaia e dai suoi collaboratori ha fatto si che proprio Castel d’Ario sia divenuta la fucina di eventi di grande prestigio ai quali hanno preso parte i nomi più illustri del mondo della lirica, della classica e della musica popolare. Per quel che concerne il pianista e compositore Vittorio Vedovato vale la pena sottolineare che torna nella cittadina virgiliana dopo aver ottenuto notevoli consensi in occasione dei numerosi concerti proposti sia in Italia e sia fuori dai confini nazionali.

La sua esperienza lo ha portato a divenire uno dei principali punti di riferimento del settore per questo c’è grande attesa tra gli appassionati per la sua esibizione di domenica.

A tale proposito vale la pena ricordare che il biglietto d’ingresso al concerto costerà 10 euro per i soci e 13 per i non soci.

Rispondi