CERLONGO (Mn) – I “Cantori del Caldone” PROTAGONISTI A VENEZIA

Cantori del Caldone 

di Paolo Biondo

I “Cantori del Caldone” saranno protagonisti a Venezia di due importanti esibizioni. Un riconoscimento, questo, che premia il paziente lavoro di promozione della musica della tradizione popolare e quella polifonica compiuto in questi anni dal corso diretto dal m° Nerile Januskaite. Domenica 11 ottobre, infatti, in due contesti di grande prestigio quali la Basilica di S. Marco, alle 18, e la Basilica dei Frari, alle 12, il coro cerlonghino darà un saggio delle proprie doti canore.

Il programma della giornata prevede due momenti musicali specifici; il primo è quello abbinato all’esecuzione di brani con i quali accompagneranno la celebrazione della Santa Messa, in entrambe le basiliche, e dall’altra proporranno, al termine del sacro rito celebrano nella Basilica dei Frari, un concerto che prevede al proprio interno brani di Giuseppe Verdi, di Roques, di Vacchi, di Biebel e un gospel.

La coralità popolare, a Cerlongo, ha le sue radici nella storia della vecchia civiltà contadina.

Dopo un periodo di lunga inattività dovuta ai drammi della seconda guerra mondiale, vive una lunga stagione di passione e coinvolgimento che porterà un gruppo di appassionati cultori del canto popolare ad unirsi e dar vita a “I Cantori del Caldone”.

Il gruppo si costituisce nel 1977, si sviluppa negli anni seguenti e via via si impone come uno dei più validi e genuini interpreti delle cantate popolari mantovane. Il complesso cresce di qualità ed importanza, attira sempre nuovi cantori e inizia un’attività concertistica e di promozione culturale che lo vede primeggiare in ambito regionale.

Il coro è costituito da 22 elementi e svolge la propria attività concertistica non solo nel territorio virgiliano. In più organizza annualmente tre rassegne di canto corale alle quali partecipano le maggiori realtà del settore sia italiano e sia internazionale.

Da tempo ha intrapreso un lavoro di ricerca, apprendimento e divulgazione di canti che vanno dalla genuina tradizione popolare a brani d’autore sullo stile rusticale, a motivi derivati da armonizzazioni di musiche internazionali.

Attualmente è diretto da Nerile Januskaite, giovane docente di musica dalla grande personalità artistica, sotto la sua direzione il coro cerlonghino ha assunto un prestigio e un carattere espressivo che hanno saputo raccogliere ampi consensi anche tra i critici del settore.

Siamo molto orgogliosi – spiega l’assessore Paolo Boccolaper questa prestigiosa opportunità. Il coro di Cerlongo da anni è impegnato nella valorizzazione della musica polifonica e popolare e potersi esibire in contesti simili è una enorme soddisfazione”.

Teatro la Fenice

Oltre a ciò i Cantori del Caldone nella medesima giornata si esibiranno anche a “La Fenice”, grazie alla disponibilità manifestata dal goitese Fortunato Ortombina oggi direttore artistico del famoso teatro veneziano e all’amministrazione del Comune di Goito che si è impegnata per la realizzazione di questo progetto.

sopranoDirettore: Nerile Januškaite, soprano

Nata a Klaipeda in Lituania nel 1977 in una famiglia di musicisti, ha intrapreso gli studi di pianoforte a sei anni. Si è diplomata in pianoforte presso la Scuola di Musica “Jeronimo Kacinsko” di Klaipeda nel 1995. Nel 1998 si è brillantemente laureata all’Università della stessa città concludendo nel 2001 il Master in pedagogia musicale e canto lirico. Ha diretto il coro di voci bianche della scuola cattolica di Klaipeda ed è stata direttrice del coro polifonico giovanile “S. Giuseppe” di Klaipeda. Si è esibita nei festival lituani di musica contemporanea “Mariu klavyrai” e “Giedu giesme”. Ha cantato con l’orchestra sinfonica della Lituania dell’ovest. Ha tenuto numerosi concerti con il sestetto vocale dell’Università di Klaipeda. In Italia si è esibita nel festival internazionale di musica da camera “Estate musicale di Portogruaro”. Nel 2005 si è diplomata in canto lirico presso il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova. Nel 2009, sempre presso il Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, si è diplomata in Musica Vocale da Camera. Si è perfezionata nella medesima materia con prof. Ulf Bästlein. Attualmente fa parte del corpo docenti di “Accademia musicale S.Martinelli” di Sandrà di Castelnuovo del Garda (Vr) come insegnante di canto e svolge attività concertistica in ambito nazionale ed estero. Dal 2008 è direttrice del coro di voci maschili “I Cantori del Caldone” di Cerlongo (MN), e tiene corsi relativi alla vocalità rivolti alle formazioni corali.

Rispondi