GAZOLDO D/IPPOLITI – GLI STUDENTI DELL’IST. AGRARIO e ALBERGHIERO a SEGNO con BIRRA e HAMBURGER

GAZOLDO1

di Paolo Biondo

Complimenti per l’impegno e per l’intuizione culinaria e per la qualità delle proposte; questo è il giudizio che unanimemente è stato espresso dai numerosi appassionati e addetti ai lavori che hanno preso parte all’iniziativa denominata “Street Food & Beer” svoltasi mercoledì sera nell’aula magna dell’Istituto Agrario e Alberghiero di Gazoldo degli Ippoliti.

Protagoniste dell’evento sono state le proposte gastronomiche realizzate dagli studenti dell’istituto gazoldese, proposte che nei giorni scorsi sono state apprezzate anche dei visitatori dell’Expo.

Ad applaudire l’ottimo lavoro compiuto da questi giovani vi erano pure il dirigente scolastico, Vanni Savazzi, il sindaco di Gazoldo degli Ippoliti, Nicola Leoni, il presidente della Fondazione Pigozzi, Roberto Gallesi, il mastro birraio Enrico Treccani e rappresentanti del collegio degli agrotecnici e di aziende agricole della zona.

GAZOLDO2

Nella prima parte della serata al centro dell’attenzione vi è stato un ricco buffet realizzato dagli studenti della classe terza della sezione cucina. L’argomento portante dei prodotti gustati è stato il cibo da strada; dalle verdure pastellate agli arancini di riso, dalle mini-piadine farcite ai bocconcini di pane imbottiti, da sfiziosi spiedini di carne al finger food. Anche il pane è stato fatto dagli allievi.

Il momento clou dell’evento è stata la presentazione dell’Expo-burger, l’hamburger gastronomico ideato, cucinato e presentato dagli allievi di quarta cucina, Matteo Barosi e Kaur Simanpreet, alla gara internazionale svoltasi all’Expo al padiglione USA riscuotendo notevole consenso.

L’hamburger è stato realizzato valorizzando i prodotti del territorio: ovvero farcito con il pesto di maiale, chips croccante di grana padano, cipolle ed uva caramellate, pane di mais.

La birra Luartis realizzata dagli studenti dell'alberghiero di Gazoldo

Sul versante delle bevande a rivestire il ruolo di protagonista assoluta è stata, invece, la birra artigianale “La Luartis” fatta in laboratorio dagli studenti di quarta agrario.

Si tratta di una birra rossa di media gradazione che è piaciuta davvero molto a tutti gli ospiti presenti.

Nel corso della serata è stato proiettato anche un filmato in cui si sono viste tutte le fasi di lavorazione svolte dai ragazzi per preparare il tutto.

Rispondi