MANTOVA – LECTURAE DANTIS CON IL PROFESSOR RODOLFO SIGNORINI

LETTURADANTIS
Ingresso libero per tutti gli incontri

di G.Baratti

Nuovi appuntamenti a Casa Beata Osanna Andreasi di Via Frattini, 9 con LECTURAE DANTIS. In occasione del 750° anniversario dalla nascita di Dante Alighieri (Firenze 1265 – Ravenna 1321) anche la città di Mantova celebra questo importante avvenimento.

Lunedì 9 novembre a partire dalle ore 17,30 prenderà il via il primo di sette incontri dedicati al poeta fiorentino dove il professor RODOLFO SIGNORINI leggerà e commenterà alcuni canti della Commedia: PERSONAGGI della Divina Commedia – INFERNO: Ciacco, Pier Delle Vigne, Brunetto Latini – PURGATORIO: Catone Uticense, Sordello, Beatrice – PARADISO: San Domenico.

Signorini_r1Rodolfo Signorini è presidente della Società Dante Alighieri, la più antica associazione culturale in attività nata in Mantova tra il 1091/1902. Storico umanistico rinascimentale, si è dedicato anche alle fonti dialettali di questo periodo. Sue le ricerche dedicate a Teofilo Folengo, Giulio Romano, Vittorino da Feltre. Memorabile la lettura storica della “camera dipinta”, detta degli Sposi, di Andrea Mantegna. Nel 1976 ha illustrato la “camera dipinta” a Copenaghen presente la regina di Danimarca, Margrethe, e la regina madre, Ingrid. Nel 2006 ha tenuto una conferenza presso l’Auditorium del Metropolitan Museum di New York. Innumerevoli sono le sedi estere che, per il vasto interesse suscitato dai suoi studi, lo hanno visto protagonista (Londra, Atene, Salonicco, Vienna, Strasburgo, Parigi, Bon, Koblenza, Colonia, Sampietroburgo, Philadelphia, Bucarest). Conservatore del Museo del Palazzo d’Arco. Socio della Classe di Lettere ed Arti. Segretario Generale dell’Accademia Virgiliana. Membro del Comitato dei Quaderni Folenghiani. Nel 2006 ha curato la mostra “A casa del Mantegna” tenutasi nella dimora dell’artista. È il rettore della Università della Terza Età di Mantova e della Università senza Esami di Bozzolo. Come Priore della Confraternita della Zucca di Reggiolo (Reggio Emilia), ha pubblicato numerosi scritti collegati a questo ortaggio, prendendo spunto dalla letteratura, dall’arte, dal dialetto e dalla storia rinascimentali. Il poema eroicomico in lingua maccheronica (misto di dialetto e volgare latinizzati) Baldus di Teofilo Folengo, è il testo di riferimento della confraternita poiché finisce con la condanna di tutti gli imbroglioni e venditori di fumo (poeti, filosofi…) a vivere relegati in una zucca. Per questo, Rodolfo Signorini è l’attuale incontrastato esperto di latino maccheronico.

Le successive letture si terranno lunedì 23, venerdì 27, lunedì 30 NOVEMBRE e il venerdì 4, lunedì 7 DICEMBRE 2015 sempre a partire dalle ore 17.30.

info: 0376/322297 – 345.1539547  casandreasi@virgilio.it  fraternita.casandreasi@virgilio.it
Annunci

Rispondi