REGGIOLO ADERISCE ALLA FESTA DELL’ALBERO E INAUGURA LA CASETTA DELL’ACQUA

Festa dell'albero1REGGIOLO (Re) – Una giornata ecologica per festeggiare la Casetta dell’acqua di Reggiolo e la messa in dimora di sei nuovi alberi. Venerdì alle 10.30, in piazzale Ponchielli (all’incrocio tra Strada Pironda e via Paisiello), per promuovere l’importanza del verde e contrastare le emissioni di CO2, si terrà la Festa dell’Albero che quest’anno è dedicata alla lotta ai mutamenti climatici.

All’appuntamento parteciperanno i bambini delle classi prime della scuola primaria, il sindaco Roberto Angeli e la cittadinanza. Dobbiamo ricordare che gli alberi costituiscono una risorsa naturale contro il riscaldamento globale, la loro presenza garantisce una risposta sicura ed efficace ai danni causati dalle attività dell’uomo.

La festa sarà anche un’occasione per inaugurare la Casetta dell’acqua di piazzale Ponchielli con gli studenti delle classi terze della scuola primaria.

casetta dell'acqua.jpg

Il distributore d’acqua controllata e di buona qualità, attivo dal 6 novembre scorso grazie all’impegno di Iren, permetterà ai cittadini di ridurre i rifiuti, limitando l’utilizzo di bottiglie di plastica, e anche la spesa garantendo un risparmio di circa 200 euro l’anno.

L’acqua arriva direttamente al distributore, come nelle case dei cittadini, attraverso la rete dell’acquedotto ed è disponibile nelle varianti naturale, gassata e refrigerata. I costanti controlli dei laboratori Iren, sia alla fonte sia lungo la rete di distribuzione ne garantiscono la sicurezza. Inoltre un monitoraggio dell’Azienda Ausl di Reggio Emilia ne attesta la potabilità. I cittadini potranno conoscere i dati delle analisi dell’acqua direttamente al distributore, grazie a una tabella che riporta la qualità dell’acqua erogata, o consultando il sito di Iren Emilia.

casetta acqua11.jpg

Il distributore di Piazzale Ponchielli è attivo tutti i giorni, dalle 7.30 alle 22, e l’erogazione è garantita da un sistema di fotocellule. Ogni cittadino potrà prelevare fino ad un massimo di sei bottiglie d’acqua al giorno.

L’impianto fa parte del progetto “Acquapubblica”, promosso da Iren insieme ai Comuni per incentivare l’utilizzo dell’acqua di rete e per contribuire concretamente alla tutela dell’ambiente.

Annunci

Rispondi