VLADIMIRO BERTAZZONI: UN UOMO, UN POLITICO, UNO SCRITTORE, UN POETA …

Vladimiro_Bertaz_.jpg

L’avevamo promesso a un nostro grande collaboratore. Un grande amico, soprattutto, rimasto nei nostri cuori.

A un anno dalla scomparsa, si vuole ricordare Vladimiro Bertazzoni con l’omonima biografia curata da Giancarlo Ciaramelli: il saggio contiene gli interventi di undici autori che nel volume ripercorrono le tappe politiche, letterarie e umane di un protagonista della vita culturale e politica mantovana. La presentazione  del libro è a Mantova, sabato 21 novembre alle 10,30 nella sala polivalente di Palazzo Te e gode del patrocinio del Comune di Mantova.

Interverranno oltre al curatore Giancarlo Ciamarelli, il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi, il giornalista del TG2 Luciano Ghelfi, il presidente FUM Paolo Gianolio, il segretario provinciale del PSI Michele Chiodarelli e l’editore Nicola Sometti.

bertazzoni-1.jpg

Vladimiro Bertazzoni è stato un personaggio pubblico di primo piano nel panorama politico e culturale mantovano del secondo novecento: nato a Mosca nel 1934 da genitori mantovani in esilio e rientrato in terra virgiliana nel 1946, è stato pubblico amministratore e segretario politico, uomo di cultura, poeta e slavista. Questo libro scritto a più mani, pubblicato ad un anno dalla sua scomparsa, tratteggia la vita di un uomo poliedrico, acuto e generoso che ha attraversato i drammi e le gioie del Novecento: il lungo percorso politico socialista, i libri e l’amore per la cultura, la produzione poetica, il legame sempre vivo con la madre Russia, terra natìa di cui si sentiva figlio adottivo. E un rapporto strettissimo con la sua Mantova.

Gli autori dei saggi: Piero Gualtierotti, Giancarlo Ciaramelli, Michele Chiodarelli, Rodolfo Signorini, Gilberto Scuderi, Giovanna Spendel, Curzia Ferrari, Cesare Guerra, Enrico Grazioli, Mario Artioli, Werther Gorni.

 

Annunci

Rispondi