CONSEGNA DEI DIPLOMI ALL’ISTITUTO SAN GIOVANNI BOSCO

foto di gruppo.jpg

Nei giorni scorsi, nella sala auditorium dell’Istituto San Giovanni Bosco di Gazoldo degli Ippoliti, sono stati consegnati i diplomi ai 47 ragazzi che hanno raggiunto la maturità nel mese di luglio dello scorso anno. Si tratta delle classi 5^B e 5^C dell’Alberghiero, inclusi alcuni provenienti dall’Istituto Santa Paola di Mantova che hanno sostenuto gli esami a Gazoldo d/Ippoliti, essendo sede abilitata e la 5^ AG dell’indirizzo Agricoltura.

I diplomi sono stati consegnati dal Dirigente del San Giovanni Bosco che ha sede a Viadana Prof. Vanni Savazzi e dalla Dirigente della sede associata di Gazoldo d/Ippoliti Professoressa Daniela Gorgaini.

consegna dei diplomi.jpg

Tra i 47 diplomati sono spiccati due studenti per eccellenza ovvero Eros Zanotti con votazione 100/100 dell’Alberghiero di Gazoldo degli Ippoliti, con indirizzo sala e vendita e Emanuel Daniel Alecu (99/100) dell’ Alberghiero Santa Paola di Mantova, indirizzo Cucina che sono stati premiati da Roberto Gallesi, Presidente della Fondazione Pigozzi, con una piccola somma di denaro.

consegna del diploma.jpg

I diplomati dell’Agraria hanno ricevuto anche un volume di economia moderna in agricoltura donato dal presidente del Collegio degli Agrotecnici di Mantova, Enrico Cortellazzi.

Il Dirigente Savazzi ha formulato le più vive congratulazioni per un meritato riconoscimento di tanto impegno, ricordando che praticamente tutti i diplomati hanno già trovato un impiego in cui mettere a frutto gli insegnamenti ricevuti.

La consegna dei diplomi è stata anche l’occasione per ricordare le due giornate di “porte aperte” che stanno dando risultati interessanti e vi sono state anche delegazioni di classi medie che si sono prenotate per una dimostrazione “live” anche fuori dai pomeriggi dedicati. Prosegue così il forte impegno dei docenti della scuola ormai lanciata su tecnologie moderne di insegnamento e su reali strumenti di sperimentazione.

ln rappresentanza degli Agrotecnici Mantovani, il presidente Cortellazzi si è congratulato anche per l’attenzione particolare dimostrata dagli studenti in occasione del convegno del 12 dicembre sul tema “Dopo Expo”, con il giornalista mantovano Matteo Bernardelli, che ha approfondito  argomenti inediti di dinamiche economiche con chiari e semplici concetti.

A nome della Fondazione Pigozzi, il presidente Roberto Gallesi ha ripercorso gli impegni portati a termine in questi anni, quali la realizzazione di un vigneto e di un orto sperimentale, la costruzione di due nuove aule, il recupero di altre quattro aule negli ambienti dismessi dall’ASL, la predisposizione della rete WiFi in tutto l’Istituto, la costruzione di una seconda cucina di pasticceria e catering.

Da ultimo, ha annunciato la conclusione a breve dei locali di due piccoli laboratori di caseificazione e di vinificazione per creare una genuina continuità tra la coltura e la sperimentazione agraria e la cultura del gusto della sezione Alberghiera, in un unicum che distingue l’Istituto professionale di Gazoldo degli Ippoliti.

Un rinfresco è stato poi servito dagli allievi dell’Alberghiero, con aperitivi e spuntini deliziosi.

Rispondi