“LA FAMIGLIA ANDREASI DI MANTOVA” TORNA A CASA GRAZIE AL RIO EDIZIONI

di G.Baratti

L’ASSOCIAZIONE PER I MONUMENTI DOMENICANI ha organizzato per sabato 9 gennaio 2016 alle 11.30 a CASA ANDREASI di Via Frattini, 9 la presentazione del volume La famiglia Andreasi di Mantova (Ed. Il Rio Arte) scritto dagli studiosi Eufemio Andreasi, Giulio Girondi, Stefano L’Occaso e Raffaele Tamadio.

Oltre sette secoli di vicende storiche e artistiche di uno dei più illustri casati del patriziato mantovano indissolubilmente legate a quelle della città e del suo territorio. Committenti d’arte e di architettura, indagati da valenti studiosi sulla base di documenti d’archivio. All’appuntamento saranno presenti gli autori che discuteranno dei temi principali dell’opera.

La famiglia Andreasi.jpg

Questo volume, frutto di un lavoro a più mani, ripercorre oltre sette secoli di vicende storiche e artistiche di uno dei più illustri casati del patriziato mantovano, indissolubilmente legate a quelle della città e del suo territorio. Provenienti da Rivalta sul Mincio, dove erano titolari di ingenti proprietà nel XIII e XIV secolo, gli Andreasi sono stati proprietari anche di importanti immobili in città. Dopo alterne vicende, nei primi decenni del Trecento essi lasciano Rivalta sul Mincio per il basso Mantovano, dove diventano vassalli episcopali, ma si impongono con vigore sulla scena mantovana a partire dal Quattrocento, affermando il loro potere sotto l’egida dei Gonzaga. Essi affermarono il proprio prestigio anche con la beatificazione di una congiunta, Osanna Andreasi, della quale rimane testimonianza nella storica dimora. Soprattutto, gli Andreasi diventano essi stessi committenti d’arte e architettura. Si rivolgono infatti a Giulio Romano per monumenti funerari, a Giancristoforo Romano e a Bartolomeo Melioli per busti e medaglie commemorative, ad altri artisti celebri come Benedetto Pagni o Girolamo Bedoli, per citarne solo alcuni.

Il libro è in vendita nelle librerie e store online

Rispondi