CASTEL GOFFREDO – “DONNE IN ASCOLTO”, UNO SPORTELLO IN AIUTO ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZE

DONNE IN ASCOLTO - CASTELGOFFREDO.jpgIl Comune di Castel Goffredo, assieme alle Acli provinciali e alla parrocchia di S. Erasmo, ha da poco aperto il centro “Donne in ascolto”. Il centro garantisce la collaborazione di figure professionali quali avvocati e psicologi che su richiesta aiutano e consigliano le donne di tutte le età che contatteranno lo sportello in cerca di aiuto, perché vittime di ogni forma di violenza.

Il gruppo “Donne in ascolto” nasce per essere vicino e dare ascolto a tutte quelle situazioni di violenza in ambito domestico che coinvolgono il mondo femminile causando sofferenza al nucleo familiare e soprattutto ai figli.

Le donne possono rivolgersi allo sportello per condividere in piena riservatezza i loro problemi e avere risposte competenti al percorso da intraprendere, primo fra tutti la riscoperta della propria autostima e della forza interiore ma anche e soprattutto corrette informazioni dal punto di vista amministrativo e giuridico, grazie alla disponibilità di donne professioniste del posto.

«Lo sportello non è solo a disposizione del Comune di Castel Goffredo ma dell’intero distretto – dice l’assessore alle pari opportunità Anna Magalinigrazie all’impegno di donne volontarie che con la collaborazione di Telefono Rosa di Mantova cui va il nostro ringraziamento personale, affrontano un percorso di assistenza e sostegno alle donne in difficoltà».

Il centro “Donne in ascolto” risponde ogni lunedì, escluso i festivi, dalle 14 alle 16 al numero 337/1588382.

Rispondi